BASILICATA. PITTELLA:CON FATTURAZIONE ELETTRONICA PIÙ TRASPARENZA

lunedì 22 giugno 2015



ZCZC
DIR0288 3 POL  0 RR1 / DIR 


PREMIO CONFERITO ALLA REGIONE DAL POLITECNICO DI MILANO

(DIRE) Roma, 22 giu. - "Siamo orgogliosi dell'attestato giunto
alla Regione Basilicata dalla School of management del
Politecnico di Milano. Il prestigioso Osservatorio ci colloca tra
le prime Regioni a utilizzare in maniera corretta il sistema di
fatturazione elettronica. Tale iniziativa ci conferisce il titolo
di 'buona pratica italiana' in tale materia e costituisce un
esempio per gli altri enti e per le amministrazioni locali". E'
questo il commento del presidente Marcello Pittella al premio
conferito alla Regione Basilicata, in cui sono stati presentati i
risultati della ricerca dell'Osservatorio fatturazione
elettronica e dematerializzazione della Pa.
   "La fatturazione elettronica e la semplificazione
amministrativa- aggiunge Pittella- sono il mattone fondamentale
di un necessario processo di trasparenza finalizzato a combattere
anche quei fenomeni di malaffare, che possono annidarsi nella
pubblica amministrazione".
   Il premio Fatturazione elettronica nella Pa e' finalizzato a
identificare le good practice e a sensibilizzare le pubbliche
amministrazioni sulle tematiche legate alla digitalizzazione dei
processi e sulle opportunita' che da essa derivano. L'obiettivo
dell'iniziativa  e' stato quello di identificare e premiare le Pa
che hanno attivato progetti di digitalizzazione con un approccio
che non si limita al mero recepimento dell'obbligo normativo di
fare fatturazione elettronica, bensi' ne coglie lo spunto per
farne innesco di innovazione e miglioramento. Si tratta di un
attestato che vuole mettere in risalto e dare evidenza alle
esperienze tra le Pa che si sono concretamente cimentate con la
digitalizzazione e hanno interpretato la fatturazione elettronica
come un'opportunita' di miglioramento, piuttosto che come un
nuovo adempimento. Oltre alla Basilicata sono quattro le altre
Regioni che hanno ricevuto il premio: la Lombardia, il Piemonte,
il Lazio e le Marche.
  (Pic/ Dire)
14:42 22-06-15

NNNN


NNNN