TLC. ZINGARETTI: PREOCCUPAZIONE PER APPROSSIMAZIONE GOVERNO A SETTORE

giovedì 15 novembre 2018



ZCZC
DIR2027 3 POL  0 RR1 R/LAZ / ROM /TXT  




(DIRE) Roma, 15 nov. - "Non si puo' negare una viva
preoccupazione per l'approssimazione del Governo nella gestione
del delicato dossier relativo agli assetti industriali di un
settore strategico come quello delle telecomunicazioni, ad alto
contenuto di innovazione. Sorprende l'attivismo di un pezzo di
Governo che sembra aver messo gli occhi sulla rete di
telecomunicazioni senza alcuna strategia industriale e senza
pensare ne' ai possibili benefici per i consumatori, che
potrebbero ritrovarsi a sostenere i costi di una rete unica
nazionale viste alcune anticipazioni stampa di questi giorni, ne'
ai lavoratori di un'azienda come Tim che significa molto per il
sistema Paese, tantomeno ai piccoli azionisti italiani. Il
Governo sembra essersi infilato in un 'cul de sac' che potrebbe
far pagare un caro prezzo alla solidita' del sistema di tlc
nazionale che, piuttosto, va preparato alla sfida della
diffusione della banda ultralarga e della nuova tecnologia 5G.
Questioni cosi' strategiche per il sistema industriale del Paese,
per le aziende, per i cittadini e per la pubblica amministrazione
non possono essere affrontati con un approccio da tifoseria senza
valutarne tutte le conseguenze e senza una politica industriale
di settore che guardi al lungo periodo invece che agli interessi
di bottega di corto respiro. Tutto questo, incredibilmente, senza
coinvolgere il Parlamento". Cosi' in un comunicato il presidente
della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.
  (Comunicati/Dire)
17:01 15-11-18

NNNN