Eataly sostiene l'Abruzzo con l'enogastronomia

giovedì 30 ottobre 2014



ZCZC5372/SXR
XFV98217
R ALR S43 QBXA

Il 25% del ricavato sarà devoluto per ricostruzione de L'Aquila
(ANSA) - ROMA, 30 OTT - Eataly, in collaborazione con Slow
Food Abruzzo, presenta una selezione di prodotti di alta qualità
enogastronomica e di ricette legate al territorio di questa
regione, un'iniziativa di solidarietà finalizzata a rilanciare
il territorio colpito dal sisma nel 2009. Acquistando
un'eccellenza enogastronomica abruzzese in ciascuno dei punti
vendita di Eataly dislocati sul territorio italiano, si potrà
infatti contribuire alla ricostruzione del centro storico del
capoluogo: il 25% dell'intero ricavato sarà infatti consegnato
al sindaco de L'Aquila. "Nel nostro piccolo vogliamo dare una
mano - afferma il Presidente di Eataly Oscar Farinetti - non
tanto in termini economici ma per dare il via ad un circolo
virtuoso: oltre quindi ad attirare le persone con la bontà dei
prodotti abruzzesi collocati negli appositi corner in ogni punto
vendita, le sensibilizziamo anche sul fatto che a cinque anni
dal sisma il centro storico de L'Aquila non è ancora stato
restaurato. Ci vuole innanzitutto un cambio di marcia della
coscienza civica". I prodotti vanno dai confetti di Sulmona
all'aglio rosso, dalle lenticchie di Santo Stefano all'olio
gentile di Chieti. "Abbiamo una grandissima biodiversità, tutta
da scoprire - dice il Sindaco de L'Aquila, Massimo Cialente - e
che grazie a Eataly cerchiamo di raccontare: oltre all'aspetto
strettamente economico infatti, i prodotti abruzzesi presenti in
tutti i punti vendita fungeranno da biglietti da visita della
regione, con cui ci auguriamo di incrementare la curiosità e il
turismo".

Y42-CR
30-OTT-14 15:25 NNN