Agricoltura:altri 5 lotti terra ai giovani,'Lazio è modello'

martedì 13 gennaio 2015



ZCZC4680/SXR
XSP00305_SXR_QBXL
R POL S43 QBXL

Martina elogia lavoro Regione. Zingaretti, bel segnale speranza
(ANSA) - ROMA, 13 GEN - Il progetto "terre ai giovani"
portato avanti da Regione Lazio con Arsial fa un salto in
avanti: dopo i primi due lotti assegnati a settembre scorso,
sono stati consegnati ai giovani imprenditori che hanno vinto il
bando per l'assegnazione altri cinque lotti (condotti in affitto
per 15 anni con strumenti di credito agevolato) per un totale di
254,50 ettari tra Roma, Magliano Romano, Montalto di Castro e
Tarquinia.
"Non ci credeva nessuno, quando dicevamo che avremmo dato le
terre ai giovani e invece oggi consegniamo il secondo lotto di
terre che erano incolte o occupate da abusivi - osserva il
presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che ha
illustrato l'iniziativa assieme al ministro delle politiche
agricole Maurizio Martina presso la sede della Fao - Invece con
il sostegno della Regione, di tutor, degli esperti dell'Arsial,
dell'accesso al credito vogliamo dare vita, a partire dalle
terre pubbliche, a un bellissimo segnale di speranza e anche
un'altra scommessa che il Lazio sta vincendo. Un simbolo di una
rinascita regionale, per trasformare le cose non con pacche
sulle spalle o con promesse, ma con i fatti.
"Con questa iniziativa la Regione Lazio conferma di essere un
modello - osserva il ministro Martina - Vedo quello che fanno le
altre Regioni e posso quindi dire con serenità che siamo in
presenza di una Regione che in poco tempo ha innovato la sua
capacità di intervento. Ed è la dimostrazione che il lavoro di
squadra può premiare". (ANSA).

LS
13-GEN-15 14:58 NNN