+T -T


XYLELLA, EMILIANO: MAI CONTRASTATO PIANO SILLETTI, M5S HA CREATO RIVOLTA

mercoledì 14 novembre 2018


PPA0136 1  POL NG01 2480 ITA0136




(Public Policy) - Roma, 14 nov - "La trascrizione delle mie parole
per cui l'intervento della magistratura (di stop agli abbattimenti
degli ulivi nel 2015; Ndr) sarebbe stato una liberazione ha creato
equivoci, di cui mi scuso, ma voglio ricordare che all'epoca in
consiglio regionale gli esponenti M5s guidavano la rivolta contro il
piano Silletti accusandomi di essere sordo ai loro punti di vista,
che ho visto risorgere anche oggi, qui, nelle domande dell'onorevole
Cunial. Il M5s ha fatto anche oggi due interventi in contrapposizione
l'uno con l'altro".

Così Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, rispondendo
alle domande dei deputati in un'audizione davanti alla commissione
Agricoltura della Camera dei deputati nell'ambito dell'indagine
conoscitiva sull'emergenza legata alla diffusione della Xylella
fastidiosa.

"Quando ho detto - continua Emiliano rivolgendosi a Maria Chiara
Gadda, Pd - che l'intervento della magistratura avrebbe potuto
contribuire alla giurisdizionalizzazione del conflitto spaventoso che
si stava creando a causa del fatto che il M5s guidava ogni rivolta
contro l'abbattimento degli alberi, c'era una situazione di ordine
pubblico che aveva costretto Silletti a chiedere l'intervento di
centinaia di uomini per procedere all'esecuzione del suo piano,
varato con la nostra collaborazione assumendo presso l'Arif centinaia
di persone che ne hanno sostenuto l'attuazione. È una sciocchezza
quella detta dall'onorevole Labbate, noi non abbiamo mai contestato
il piano Silletti, ma lo abbiamo sostenuto, scritto a quattro mani.
Gli esposti che sono stati fatti alla magistratura sono di soggetti
vicinissimi al Movimento 5 stelle".

"Il mio peccato - ammette Emiliano - è stato di avere ascoltato,
visto che ero stato appena eletto, anche l'altra voce, quella
ascientifica, ma è dovere dell'amministratore mostrare ascolto e
attenzione, e la task force è semplicemente un gruppo di ricercatori
finanziati dalla Regione Puglia. Siccome all'epoca è stato detto dal
M5s in consiglio regionale che volevamo indirizzare la ricerca
attraverso i finanziamenti, sono stati finanziati tutti o quasi
tutti, per evitare il dubbio della speculazione sulla ricerca".


(Public Policy) @PPolicy_News

 MAS
141637 nov 2018