PRIMO CONTRATTO QUADRO NAZIONALE SUI BIOCARBURANTI

martedì 16 gennaio 2007


PRIMO CONTRATTO QUADRO NAZIONALE SUI BIOCARBURANTI

Il futuro dell’energia verde è cominciato. Il 10 gennaio scorso è stato infatti presentato dal

Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, il primo contratto quadro nazionale

sui biocarburanti, che rappresenta il primo passo verso la costruzione di una filiera

nazionale delle agro-energie e contribuirà a conferire un nuovo ruolo all'agricoltura italiana.

Soggetti interessati dal contratto quadro sono le Associazioni agricole, l’Unione Seminativi

(produttori di semi oleosi) e, sul versante industriale, Assitol, Assobiodiesel, Assocostieri.

Si tratta, per l’Italia, di una mossa concreta nel segno della tutela ambientale, nel senso di

una riduzione della dipendenza dalle fonti energetiche non rinnovabili; per l’agricoltura, in

particolare, di un momento fondamentale per l’affermazione di una filiera innovativa.

L'intesa raggiunta esprime così la risposta del Governo agli obblighi imposti dal Protocollo

di Kyoto, mettendo in rapporto di collaborazione agricoltura e ambiente. L'accordo quadro,

oltre a rappresentare una grande opportunità di crescita per il nostro sistema produttivo, è

dunque un primo segnale delle opportunità offerte dalla finanziaria. Nel 2007, infatti, la

coltivazione di semi oleosi a fini energetici potrà raggiungere i 70 mila ettari di terreno dai

quali si ricaveranno circa 70 mila tonnellate di bio-diesel da integrare nel normale

carburante, produzione che si spera di triplicare entro il 2010, raggiungendo i 240 mila

ettari.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/contratto_biocarburanti/index.html