RIFIUTI: CALDORO, AL LAVORO PER METTERE A SISTEMA ACCORDO RAGGIUNTO

martedì 26 ottobre 2010



ZCZC
ADN0974 3 CRO 0 ADN CRO NAZ RCA

            Roma, 26 ott. - (Adnkronos) - "Stiamo continuando con grande
rigore e attenzione a mettere a sistema l'accordo raggiunto. E' un
accordo molto equilibrato". E' quanto ha affermato il presidente della
Regione Campania Stefano Caldoro, a margine della Conferenza delle
Regioni, parlando dell'emergenza rifiuti in Campania. "Mi sembra ci
sia da parte di tutte le istituzioni grande attenzione" ha aggiunto
Caldoro ribadendo che "entreremo pienamente nel ciclo normale tra
24-36 mesi perche' devono essere realizzati gli altri due impianti".

      Secondo Caldoro il governo "ha messo in piedi un sistema idoneo
a fronteggiare l'emergenza" ma "e' facile ricadere in una crisi: di
piu' non si poteva fare, bisogna accelerare sulla realizzazione dei
nuovi impianti". Parlando delle due crisi sui rifiuti, Caldoro ha
ricordato che sono state causate da una non adeguata raccolta e da
un'inadeguata gestione dell'impianto. In entrambi i casi il tutto era
in capo "alla stessa municipalizzata del Comune di Napoli, l'Asia".

      Secondo Caldoro, infine, c'e' "chi ha cercato di
strumentalizzare la crisi cercando di buttarla addosso al governo,
alla regione e a Bertolaso che sono quelli che hanno risolto allora e
oggi" i problemi.

      (Sci/Zn/Adnkronos)
26-OTT-10 17:00

NNNN