NUCLEARE. OTTO REGIONI DICONO NO A DELIBERA CIPE TECNOLOGIA

giovedì 20 gennaio 2011



ZCZC
DIR0560 3 AMB  0 RR1 / DIR 

NUCLEARE. OTTO REGIONI DICONO NO A DELIBERA CIPE TECNOLOGIA
DA 4 PARERE POSITIVO CON PRESCRIZIONE SU III GENERAZIONE.

(DIRE) Roma, 20 gen. - Alla conferenza unificata di oggi, nel
corso della quale si e' esaminato lo schema di delibera Cipe
sulle tecnologie da utilizzare in Italia per il ritorno al
nucleare, 8 regioni hanno dato parere negativo, 4 invece parere
positivo con prescrizioni riguardanti il ricorso alla III
generazione. A margine della riunione, Vito de Filippo presidente
della Regione Basilicata, riferisce che Basilicata,
Emilia-Romagna, Toscana, Sardegna, Umbria, Puglia, Liguria e
Sicilia hanno dato parere negativo. Veneto, Lombardia, Piemonte e
Campania invece hanno dato parere positivo allo schema di
delibera, anche se con la richiesta di precisare il ricorso alla
III generazione. "Le altre? Non pervenute", aggiunge De Filippo.
   "Come e' noto, su questa materia c'e' una divisione di
valutazione nella Conferenza delle Regioni- spiega De Filippo-
alcune, tra le quali la Basilicata, considerano sbagliata la
strategia generale, ma anche la delibera Cipe alla nostra
attenzione la consideriamo un atto impreciso per molti aspetti ed
anche superficiale, tenendo presente che l'Agenzia di sicurezza
per il nucleare non e' ancora in essere".

  (Ran/Dim/ Dire)
18:04 20-01-11

NNNN