BALNEARI: GNUDI, GOVERNO TUTELERA' IMPRESE FAMILIARI

mercoledì 10 ottobre 2012



ZCZC5617/SX4
XCI11356
R CRO S04 QBXI

CONCESSIONI A SOCIETA' PERSONE E PORREMO LIMITE DI POSSESSO
   (ANSA) - ROMA, 10 OTT - Non c'e' alcun rischio, come
paventano gli imprenditori balneari che protestano contro
l'applicazione della direttiva Bolkenstein, che i grandi gruppi
caccino dal mercato le imprese familiari accaparrandosi le aste
per le concessioni. Lo ha garantito il ministro del Turismo,
Piero Gnudi, che ha incontrato i rappresentanti di categoria, di
Regioni, Provice e Comuni.
   ''Prevederemo - ha spiegato Gnudi anticipando i contenuti del
decreto legislativo di riordino del settore - un limite di
possesso per ogni zona e le concessioni saranno sempre date a
persone fisiche o a societa' in cui le persone siano ben
identificabili''. ''Il governo - ha aggiunto - e' determinato a
trovare una soluzione che vada nell'interesse di un settore che
rappresenta il 25% del turismo italiano, necessita di
investimenti e di una programmazione di lungo periodo''.
   ''I concessionari vorrebbero conservare lo status quo'', ma
questo secondo Gnudi ''purtroppo non e' possibile perche' ci
sono norme che si siamo impegnati a modificare''.
(ANSA).

     Y12-DIA
10-OTT-12 15:24 NNN