SBLOCCA ITALIA: GALLETTI, CHI DICE NO AD ART.35 DIA ANCHE SOLUZIONI

mercoledì 1 ottobre 2014


ZCZC ADN0262 7 ECO 0 ADN ECO NAZ

      =

      Roma, 1 ott. - (AdnKronos) - "C'è un confronto in Parlamento, un dibattito acceso, e io sono rispettoso delle decisioni che il Parlamento prenderà. Che sia chiara una cosa, però: in alcune regioni abbiamo un problema di rifiuti serio. In una regione in particolare, la Campania, abbiamo una procedura d'infrazione molto avanzata. Chi scarta determinate ipotesi ci deve anche dare la soluzione per quel tipo di problema". Così il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, a margine dell'incontro "Non bruciamo il Made in Italy", risponde al 'no' che ieri è arrivato dalle Regioni all'art.35 dello Sblocca Italia che prevede la possibilità di trasferire i rifiuti solidi urbani da una regione all'altra a inceneritori-termovalorizzatori autorizzati a saturazione del carico termico.

      "Tutti - conclude il ministro - debbono sapere che se quell'infrazione va avanti, diventa un problema reale per il nostro Paese. Quel problema va mantenuto all'ordine del giorno e in evidenza".

      (Mst/AdnKronos) 01-OTT-14 11:53

NNNN