Rifiuti: Calenda, rientro rifiuti riprocessati a estero dal 2024

martedì 27 giugno 2017



ZCZC
AGI0395 3 ECO 0 R01 /


(AGI) - Roma, 27 giu. - "Il tempo stimato per arrivare
all'autorizzazione per la costruzione del Deposito nazionale e'
di circa quattro anni dalla definizione delle caratteristiche
delle aree potenzialmente idonee, al netto di possibili ricorsi
e ritardi. E' utile ricordare che sebbene l'intera
realizzazione del Deposito Nazionale e del relativo Parco
Tecnologico e' prevista per la fine del 2025, l'esercizio delle
strutture per l'immagazzinamento dei rifiuti ad alta attivita'
e del combustibile esaurito e' previsto a partire dal 2024.
Quindi il rientro dei soli rifiuti radioattivi italiani ad alta
attivita', riprocessati all'estero potra' avere luogo gia' a
partire dal gennaio 2024". Lo ha detto in commissione
bicamerale di inchiesta sui rifiuti, il ministro dello Sviluppo
Economico Carlo Calenda. (AGI)
Rmz/Ila
271547 GIU 17

NNNN