+T -T


Acqua: la sete delle Eolie, vertice Regione "basta navi cisterna"

giovedì 14 giugno 2018


ZCZC
AGI0567 3 CRO 0 R01 /


(AGI) - Palermo, 14 giu. - La carenza idrica a Lipari e nelle
altre isole Eolie e' stato il tema al centro dell'incontro
tenutosi stamane a Palermo negli uffici della Regione e
presieduto dal governatore Nello Musumeci. Presenti l'assessore
Alberto Pierobon, il vicesindaco di Lipari, Gaetano Orto, e
alcuni dirigenti regionali e comunali. Si e' fatto il punto sui
lavori di adeguamento e potenziamento del dissalatore
dell'isola, fermi ormai da anni a seguito di un contenzioso con
l'impresa, nella necessita' di regolare l'approvvigionamento
idrico nell'arcipelago. "Abbiamo chiesto alla ditta
aggiudicataria dell'appalto, la seconda in graduatoria dopo la
rescissione del contratto con la prima - ha detto il presidente
Musumeci - di esprimere la sua disponibilita' in merito alla
prosecuzione dei lavori all'impianto. L'azienda si e' riservata
entro alcuni giorni di far conoscere la propria volonta'. In
caso contrario, provvederemo a spacchettare il progetto e a
indire una nuova gara". Nel frattempo e' stato chiesto al
Comune di Lipari di fornire in tempi brevi, e comunque entro
agosto, un progetto integrativo per il rifacimento della rete
di distribuzione dell'acqua nell'isola, per poter partecipare
al bando della Regione. "Dal prossimo anno - ha aggiunto
Musumeci - l'approvvigionamento con le navi-cisterna dovra'
diventare una eccezione e non la regola. E' assurdo che nel
2018 si debba procedere ancora come nel dopoguerra, in un lembo
di Sicilia che peraltro costituisce per tutti noi nel mondo un
biglietto da visita. Tra un mese convochero' un nuovo incontro
per verificare il rispetto delle scadenze che ci siamo dati".
(AGI)
Mrg
141755 GIU 18

NNNN