+T -T


Fiumi: accordo fra 4 regioni contro la pesca di frodo nel Po

venerdì 29 giugno 2018


ZCZC5767/SXR
OBO84165_SXR_QBXJ
R CRO S57 QBXJ

   (ANSA) - BOLOGNA, 29 GIU - Un accordo per contrastare la
pesca di frodo nel Po: lo hanno firmato a Isola Serafini
(Piacenza) l'autorità di bacino con le Regioni Emilia-Romagna,
Piemonte, Lombardia e Veneto e alcune prefetture.
   Il Po, infatti, negli ultimi anni ha subito notevoli
mutamenti e forti pressioni da parte dell'uomo: a subirne le
conseguenze sono stati soprattutto i pesci autoctoni, in
particolare lo storione e l'anguilla
   L'accordo prevede innanzitutto il ripopolamento, grazie anche
all'apertura della scala di risalita, poi la lotta alla pesca di
frodo, con un maggiore coordinamento fra gli enti.
   "Proseguiamo - ha detto il segretario dell'Autorità di bacino
Meuccio Berselli - nel percorso di lotta strenua alla pesca
abusiva e illegale, sempre al centro del coordinamento grazie
anche al prezioso contributo dell'assessore della Regione
Emilia-Romagna Simona Caselli, coordinatrice della consulta
interregionale". (ANSA).

     NES
29-GIU-18 17:18 NNN