+T -T


==Ambiente: Costa, un piano da 9 miliardi contro il dissesto Fondi alle Regioni per mettere in sicurezza il territorio

sabato 2 febbraio 2019

ZCZC0733/SXA
XCI84627_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB
   (ANSA) - ROMA, 02 FEB - A metà febbraio il governo presenterà
un piano da 9 miliardi contro il dissesto idrogeologico. Ne
parla il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, in un'intervista
al Sole 24 Ore.
   Sono due gli assi portanti, spiega Costa: "Il primo conta su
2,6 miliardi, sui quali l'Ue ha concesso la flessibilità, che
serviranno per la gestione delle emergenze, affidata al
Dipartimento della Protezione civile" ed è "indispensabile in un
Paese come l'Italia, che ha il 79% di fragilità idrogeologiche.
Altri 6,59 miliardi, al ritmo di 900 milioni a triennio",
saranno gestiti dal suo ministero "per la messa in sicurezza",
per "interventi strutturali, su impulso dei presidenti delle
Regioni in qualità di commissari straordinari per il dissesto.
Con un obiettivo: ottenere quanti più progetti cantierabili
possibile".
   I 6,59 miliardi, precisa il ministro, "sono l'unificazione
organica" di "fondi prima disarticolati: quelli europei, quelli
di Italia Sicura e quelli di bilancio del ministero. Oggi
abbiamo un centro unico di gestione delle risorse".
   Costa risponde poi a una domanda sulle Autonomie: spiega che
ci sono difficoltà a trasferire le competenze dell'Ambiente,
perché il ministero ha "una competenza tecnicistica" che "si
accompagna a decisioni di altri ministeri che producono gli atti
finali", "tra martedì e mercoledì consegneremo a Lombardia,
Veneto ed Emilia-Romagna una controproposta, con dei
'sì'".(ANSA).

     Y12-GN
02-FEB-19 09:11 NNN