Tap: Svimez, sviluppo Puglia è legato a crescita industria 'Errore dire possa crescere attraverso turismo e agricoltura'

lunedì 4 febbraio 2019



ZCZC1642/SXA
OBA04513_SXA_QBXB
R ECO S0A QBXB

   (ANSA) - BARI, 04 FEB - "Al di là della singola opera, che mi
pare di capire si farà, credo sia un errore concettuale dire che
la Puglia possa creare sviluppo attraverso il turismo e
l'agricoltura. La Puglia è la seconda regione industriale del
Mezzogiorno, il suo sviluppo è legato inevitabilmente alla
crescita del suo tessuto industriale e manifatturiero". Lo ha
detto all'ANSA il direttore dello Svimez, Luca Bianchi, parlando
del gasdotto Tap il cui approdo in Puglia è osteggiato dalle
comunità locali che temono ripercussioni negative sull'economia
legata al turismo.
   Oggi a margine del convegno 'Servizi idrici e ambientali nel
Mezzogiorno: proposte di sviluppo', Bianchi ha spiegato che "non
esiste un turismo alternativo all'industria, esiste invece una
industria sostenibile che può attivare anche processi di
sviluppo del turismo e dell'agricoltura". "Quindi - ha precisato
- il problema è ideologico, cioè occorre smontare questa
costruzione ideologica che pone l'industria come elemento di
arretramento, quando la storia nazionale insegna che attraverso
l'industria si sviluppa tutto il sistema". "Tanto è vero - ha
concluso - che io parlo non di turismo ma di industria
turistica, perché serve una modalità organizzativa che possa
creare sviluppo e occupazione". (ANSA).

     CML
04-FEB-19 11:44 NNN