Bandiere Blu in aumento anche nel Mezzogiorno

venerdì 3 maggio 2019


 

Fee Italia, ma restano i problemi su depuratori e differenziata

(ANSA) - ROMA, 3 MAG - "Il trend dei comuni costieri che

vantano la Bandiera Blu è positivo, ogni anno aumentano. E se

prima erano soprattutto al Nord, da tre anni stanno crescendo

anche al Sud". Claudio Mazza, presidente per l'Italia della ong

internazionale Fee, che assegna le Bandiere Blu, commenta così

l'edizione di quest'anno del riconoscimento.

"La Campania ad esempio è diventata la terza regione per

numero di Bandiere", spiega ancora Mazza. Secondo il presidente

della Fee Italia, nel Mezzogiorno sono due gli ostacoli

principali all'assegnazione: "I depuratori che mancano e la

raccolta differenziata dei rifiuti che non viene fatta".

Eppure, fa notare, "i comuni che hanno avuto la Bandiera

registrano un aumento delle presenza turistiche del 30-35%".

Inoltre, "c'è un effetto positivo di emulazione. Se una località

ottiene il riconoscimento, quelle vicine sono spinte ad agire

per averlo anche loro".

Per Mazza, rispettare i requisiti ambientali richiesti per le

Bandiere Blu "fa vivere meglio in primo luogo i cittadini. E se

i cittadini stanno bene, stanno bene anche i turisti".

Il riconoscimento, conclude, "è un percorso di sostenibilità,

una politica di piccoli passi, molto concreti. Ma serve il

coinvolgimento di tutti nel comune, dalle istituzioni ai

cittadini". (ANSA).

SEC

03-MAG-19 14:19 NNN