+T -T


RINNOVABILI: IN CALO NUOVE INSTALLAZIONI, -11% NEL PRIMO BIMESTRE 2019

mercoledì 8 maggio 2019

ZCZC
ADN1223 7 ECO 0 ADN EEN NAZ

      Roma, 8 mag. - (AdnKronos) - Nei primi due mesi del 2019 le nuove
installazioni di fotovoltaico, eolico, idroelettrico e bioenergie
raggiungono complessivamente circa 106 MW (-11% rispetto al 2018). E'
quanto emerge dall'osservatorio Fer di febbraio di Anie Rinnovabili
che conferma i trend positivi di fotovoltaico e eolico, mentre
idroelettrico e bioenergie risultano in calo. In particolare, si
conferma il trend mensile delle installazioni fotovoltaiche che con i
32,5 MW del mese di febbraio 2019 raggiunge complessivamente 66 MW
(+10% rispetto allo stesso periodo del 2018).

      In aumento il numero di unità di produzione connesse (+8%) frutto
principalmente delle detrazioni fiscali per il cittadino. Gli impianti
di tipo residenziale (fino a 20 kW) costituiscono il 60% della nuova
potenza installata nel 2019, mentre non sono entrati in esercizio
impianti di potenza superiore a 1 MW. (segue)

      (Ler/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
08-MAG-19 17:04

NNNN

       (2) =

      (AdnKronos) - Le regioni che hanno registrato il maggior incremento in
termini di potenza sono Abruzzo, Basilicata, Liguria, Sardegna,
Trentino Alto Adige e Valle d'Aosta, mentre quelle con il maggior
decremento sono Emilia Romagna, Molise e Umbria. Le regioni che hanno
registrato il maggior incremento in termini di unità di produzione
sono Abruzzo, Basilicata, Piemonte e Toscana, mentre quelle con il
maggior decremento sono Molise e Valle d'Aosta. Nel mese di febbraio
2019 l'eolico ha registrato solo 3 kW di nuove installazioni.
Complessivamente il comparto nel 2019 raggiunge 31 MW (+4% rispetto
allo stesso periodo del 2018). In calo il numero di unità di
produzione connesse (-55% rispetto al 2018).Per quanto riguarda la
diffusione territoriale, la maggior parte della potenza connessa (99%)
è localizzata nelle regioni del Sud Italia. (segue)

      (Ler/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
08-MAG-19 17:04

NNNN

ZCZC
ADN1225 7 ECO 0 ADN EEN NAZ

 (3) =

      (AdnKronos) - In riferimento alla taglia, le richieste di connessione
di impianti di potenza inferiore ai 60 kW sono soltanto lo 0,03% del
totale installato nel 2019, mentre gli impianti superiori ai 200 kW
costituiscono oltre il 99% del totale.

      In calo le installazioni idroelettriche che con i soli 0,7 MW del mese
di febbraio 2019 raggiungono quota 6,5 MW nel 2019 (-72% rispetto al
2018). Si registra invece un incremento (+33%) per le unità di
produzione rispetto allo stesso periodo del 2018. Le regioni che hanno
registrato il maggior incremento di potenza rispetto all'anno
precedente sono Friuli Venezia Giulia e Valle d'Aosta. Gli impianti
idroelettrici di taglia inferiore a 1 MW connessi nel 2019
costituiscono il 37% del totale installato nell'anno.

      Per quanto riguarda le bioenergie, a rettifica di quanto indicato nel
precedente osservatorio Fer, nel mese di gennaio 2019 sono stati
attivati solo 9 impianti per un totale di 6 MW, mentre a febbraio 2019
si è registrata l'attivazione di un nuovo impianto contestualmente
alla disattivazione di 4,1 MW di potenza.

      (Ler/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
08-MAG-19 17:04

NNNN


ZCZC
ADN1224 7 ECO 0 ADN EEN NAZ