CLIMA: AEA, IN MOLTE REGIONI PEGGIORAMENTO IMPATTI NEI PROSSIMI DECENNI

lunedì 10 febbraio 2020



ZCZC
ADN0422 7 ECO 0 ADN EAM NAZ

     

      Roma, 10 feb. (Adnkronos/Dpa) - Si prevede che le molte regioni
europee dovranno affrontare un peggioramento degli impatti dei
cambiamenti climatici nei prossimi decenni. Una raccolta di diverse
mappe, pubblicate dall'Agenzia europea dell'ambiente (Aea), illustra
come siccità, piogge intense e inondazioni, incendi boschivi e
innalzamento del livello del mare potrebbero colpire alcune regioni in
Europa, tra cui Europa centrale, Penisola Iberica, Scandinavia,
Bretagna e Venezia.

      Secondo l'Aea, gli sforzi per limitare i cambiamenti climatici
potrebbero aiutare a evitare l'impatto peggiore. Tuttavia, le
valutazioni indicano che le condizioni climatiche peggioreranno,
"anche se gli sforzi globali per ridurre le emissioni di gas a effetto
serra si dimostreranno efficaci", afferma l'agenzia in una nota
sottolineando la necessità di mettere in atto strategie di
adattamento.

      Gli eventi meteorologici estremi e quelli legati al clima che
comportano pericoli come inondazioni, siccità, incendi boschivi e alti
livelli del mare diventeranno più frequenti e intensi in molte regioni
- sottolinea l'Aea - Ciò porterà a impatti negativi su ecosistemi,
settori economici e sulla salute e il benessere dell'uomo. (segue)

      (Rof/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
10-FEB-20 11:49

NNNN
ZCZC
ADN0423 7 ECO 0 ADN EAM NAZ

      CLIMA: AEA, IN MOLTE REGIONI PEGGIORAMENTO IMPATTI NEI PROSSIMI DECENNI (2) =

      (Adnkronos/Dpa) - Gli impatti dei cambiamenti climatici influenzeranno
anche le aree urbane in Europa. Ad esempio, le città basse nei Paesi
Bassi, in Germania, in Belgio e lungo le coste settentrionali
italiane, in particolare Venezia, sono tra le città più esposte alle
inondazioni costiere.

      Nell'entroterra, le forti piogge causeranno più inondazioni, con la
maggior parte delle zone d'Europa che probabilmente subiranno fino al
35% in più di precipitazioni in autunno e in inverno, entro la fine
del XXI secolo, in uno scenario ad elevate emissioni.

      In particolare - avverte Aea - nell'Europa meridionale, la siccità
diventerà molto più abituale, durerà più a lungo e aumenterà la
concorrenza per l'acqua tra agricoltura, industria e uso domestico. (segue)

      (Rof/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
10-FEB-20 11:49

NNNN
ZCZC
ADN0424 7 ECO 0 ADN EAM NAZ

      CLIMA: AEA, IN MOLTE REGIONI PEGGIORAMENTO IMPATTI NEI PROSSIMI DECENNI (3) =

      (Adnkronos/Dpa) - Si prevede che gli incendi boschivi diventeranno più
diffusi, con i maggiori aumenti in Europa occidentale e centrale e il
peggior impatto complessivo previsto nell'Europa meridionale.

      "Tutti questi impatti rendono cruciale l'adattamento agli effetti dei
cambiamenti climatici. L'adattamento deve essere definito in base a
specifiche circostanze regionali e locali", scrive l'Aea.

      L'europarlamentare Pascal Canfin, che presiede la Commissione per
l'Ambiente del Parlamento europeo, ha invitato l'Ue e gli Stati membri
ad adattarsi ai cambiamenti climatici e a testare la resilienza delle
regioni agli shock climatici. "Dobbiamo iniziare a prepararci oggi per
evitare che le aree scompaiano completamente dalla nostra mappa,
perché più aspettiamo, più forte sarà lo shock", ha detto Canfin.

      (Rof/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
10-FEB-20 11:49

NNNN