Emilia Romagna: Bonaccini, coniugare crescita e ambiente

lunedì 28 settembre 2020



ZCZC

AGI0562-R01 3 CRO 0

Emilia Romagna: Bonaccini, coniugare crescita e ambiente

(AGI) - Bologna, 28 set. - "Mobilita' sostenibile, sanita', digitale,
Appennino" per una ripartenza capace di coniugare "le ragioni della
crescita con quelle dell'ambiente": sono alcuni dei temi al centro
della giornata bolognese della giunta dell'Emilia Romagna guidata da
Stefano Bonaccini. Solo il primo di due appuntamenti nella Citta'
Metropolitana - il secondo in programma il 9 novembre - nell'ambito
del viaggio che sta toccando tutti i territori. Un tour di confronto
e di proposte con amministratori locali, forze economiche e sociali,
superata la fase piu' dura dell'emergenza Covid e pur con la lotta al
virus che prosegue. E a poche ore dalla conclusione della edizione
dei campionati mondiali di ciclismo su strada a Imola, la bicicletta
e' tornata protagonista, simbolo per eccellenza di una mobilita' piu'
attenta all'ambiente e a misura d'uomo. Questo grazie alla nuova
"Ciclovia del Sole" e alle opere collegate all'infrastruttura che si
sviluppa lungo l'ex tracciato della ferrovia Bologna-Verona,
all'interno della direttrice europea Eurovelo. I 46 chilometri del
percorso, spiega la Regione, sono in fase di avanzata realizzazione
(la conclusione dei lavori e' prevista entro la fine dell'anno) e
questa mattina gli assessori della giunta regionale hanno voluto
percorrerne i primi 4 con arrivo nella piazza di Crevalcore. (AGI)
Bo1/Ari (Segue)

28/09/2020 15:19


NNNN
Emilia Romagna: Bonaccini, coniugare crescita e ambiente (2)
ZCZC

AGI0563-R01 3 CRO 0

Emilia Romagna: Bonaccini, coniugare crescita e ambiente (2)

(AGI) - Bologna, 28 set. - Successivamente, la visita al cantiere
Eurovelo e poi, con il presidente Bonaccini, il taglio del nastro del
nuovo piazzale della stazione a San Giovanni in Persiceto e la visita
al cantiere del bike hotel "Alt Stazione", entrambi realizzati grazie
alle risorse del Bando periferie 2018 con oltre 2,7 milioni di euro.
"Sabato a Bobbio nel Piacentino - ha sottolineato Bonaccini - abbiamo
piantato il primo dei 4,5 milioni di nuovi alberi, uno per ogni
residente della regione, che verranno piantumati in Emilia Romagna
nei prossimi quattro anni e coi primi 500mila a disposizione
gratuitamente dei cittadini. Oggi qui nel Bolognese vogliamo
rafforzare ulteriormente questo impegno. Ce lo chiedono i nostri
cittadini e i nostri giovani, giustamente sempre piu' attenti ai temi
dello sviluppo sostenibile. Ce lo chiede l'Europa con il Recovery
Fund. E' una grande sfida che non possiamo mancare come Paese e la
Regione Emilia Romagna e' pronta a fare la sua parte. Perche' - ha
concluso il governatore - la ripartenza sara' vera, duratura e di
qualita' solo se sara' anche verde, per la regione pienamente
sostenibile che vogliamo costruire". (AGI)Bo1/Ari

28/09/2020 15:19


NNNN