Bozza Dl Ambiente, Programma straordinario bonifica amianto Anche risorse per mitigazione rischio e 10 mln contro abusivismo

martedì 20 gennaio 2015


ZCZC9555/SXA XSP90772_SXA_QBXB R POL S0A QBXB   (ANSA) - ROMA, 20 GEN - Un ''Programma di finanziamento straordinario per l'amianto per il periodo 2015-2035'' per ''concorrere alla tutela e alla salvaguardia della salute e dell'ambiente''. Questo quanto viene previsto dalla bozza del decreto Ambiente.    Questo Programma - si legge nella relazione illustrativa al provvedimento - intende ''attraverso misure straordinarie promuovere e sostenere la bonifica dei beni e delle aree contenenti amianto''; si aggiunge al 'Piano Amianto' già esistente e ''consente ai presidenti delle Regioni, in qualità di commissari straordinari del governo, di contrarre mutui per finanziare interventi di bonifica dall'amianto''. La copertura delle rate di ammortamento dei mutui, per il triennio 2015-2017, è pari a circa 5 milioni di euro annui ed è assicurata dalle risorse stanziate dalla Legge di Stabilità 2015 in fondo speciale del ministero dell'Ambiente.    C'è spazio anche per un ''Programma di finanziamento straordinario per la mitigazione del rischio idrogeologico con particolare riferimento alle aree metropolitane per il periodo 2015-2045''. E' previsto ''l'impegno di complessivi 1,3 miliardi a valere sulle risorse dello Stato, delle Regioni e dell'istituto finanziatore e di eventuali soggetti privati''. Vengono previste anche risorse per 10 milioni per il 2015 per la rimozione e la demolizione da parte dei comuni di opere ed immobili realizzati abusivamente nelle aree classificate a rischio idrogeologico elevato o molto elevato. Infine il decreto autorizza, entro il 30 giugno 2015, il ministro dell'Ambiente a stipulare una ''transazione'' con la società Syndial spa per la bonifica e la riparazione del danno ambientale nel sito inquinato di interesse nazionale di Pieve Vergonte. (ANSA).

     Y99 20-GEN-15 20:22 NNN