SUD: DE LUCA, DA QUI PARTA RICOMPOSIZIONE UNITARIA PAESE

lunedì 15 giugno 2015



ZCZC
ADN1334 7 POL 0 ADN POL NAZ RCA



Napoli, 15 giu. (Adnkronos) - "Ritengo sia necessaria una
ricomposizione unitaria a partire dal Sud per il rilancio del Paese".
Lo scrive su facebook Vincenzo De Luca, neo eletto presidente della
Regione Campania, citando il suo intervento al convegno organizzato
dal Banco di Napoli in occasione del quale ha incontrato il ministro
dell'Economia Pier Carlo Padoan.

"La Campania - aggiunge De Luca - deve diventare la più grande
piattaforma logistica d'Europa e un distretto turistico di valore
mondiale: su questi due assi bisogna avere il coraggio di investire i
fondi europei, avendo una classe dirigente che guardi al futuro e non
alle clientele". Per De Luca "bisogna mettere in atto azioni che
garantiscano la sicurezza dei cittadini, una sburocratizzazione e la
piena umanizzazione dei territori, azioni che pongano fine alla
diffusa paura della firma che paralizza la nostra regione. La sfida
della classe dirigente meridionale - conclude De Luca - è quella di
avere una visione con concretezza e di liberare immediatamente le
risorse che consentano l'apertura dei cantieri e la creazione di
lavoro".

(Zca/Adnkronos)
15-GIU-15 19:29

NNNN
ZCZC
DIR0565 3 REG 0 RR1 / ROM

(LZ) RIFIUTI. AMA: GARA PER DIFFERENZIATA, ECCO PARTECIPANTI E RICORRENTI -2-


(DIRE) Roma, 15 giu. - "Il Tar - annuncia il Presidente di Ama
Daniele Fortini- si esprimera' in seduta collegiale in merito al
ricorso il prossimo 18 giugno, fino a quel momento non verranno
aperte le buste contenenti le offerte economiche pervenute in
azienda. Voglio sottolineare che questo nuovo bando permettera'
ad Ama e quindi ai contribuenti romani di pagare 100 euro in meno
a tonnellata, con un risparmio complessivo, nei due anni di
validita', di oltre 10 milioni di euro. Il servizio e' stato
progettato da Ama, cosa che non era mai successa in passato, e
corrispondera' a un prelievo 'porta a porta' puntuale presso
12mila utenze commerciali della citta'. Si tratta di un cambio di
passo rivoluzionario rispetto al passato. Mi sembra utile
ricordare che alla gara precedente con il medesimo oggetto, che
e' stata coinvolta nell'inchiesta 'Mafia Capitale' con relativo
appalto gia' commissariato, avevano partecipato solo due soggetti
che sono accusati di essersi accordati tra loro in danno di Ama.
Auspico pertanto che in tutte le sedi giudiziarie si possa
affermare il diritto-dovere di Ama ad affidare i servizi nella
libera concorrenza e nell'interesse della comunita'", conclude
l'Ama.
(Comunicati/Dire)
19:28 15-06-15

NNNN


NNNN