[documento] Roma, 24 ottobre 2002, CRITERI DI RICONOSCIMENTO DELLA QUALIFICA INTERNAZIONALE E NAZIONALE

martedì 19 aprile 2005


[documento] -

CONFERENZA DEI PRESIDENTI DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

 

 

 

CRITERI DI RICONOSCIMENTO DELLA QUALIFICA

INTERNAZIONALE E NAZIONALE

 

 

E’ riconosciuta la qualifica “internazionale” alla manifestazione fieristica di qualifica “nazionale”, quando, nelle ultime due edizioni, si sia registrata una partecipazione di:

-        almeno il 15% del numero totale di espositori, di espositori esteri provenienti da almeno 10 paesi esteri  o, alternativamente, provenienti da almeno 5 paesi esteri extra U.E.;

-        ovvero almeno l’8%, del numero complessivo di visitatori, di visitatori esteri;

-        ovvero almeno il 4%, del numero complessivo di visitatori, di visitatori esteri extra U.E.

 

E’ riconosciuta la qualifica “nazionale” alla manifestazione fieristica di qualifica immediatamente inferiore quando, nelle due ultime edizioni, si sia registrata una partecipazione superiore alla metà del rispettivo numero complessivo di espositori o visitatori provenienti da almeno 6 regioni diverse da quella in cui si svolge l’iniziativa. Si può derogare al requisito della maggioranza degli espositori o dei visitatori di provenienza extraregionale o, alternativamente, al requisito del numero minimo di regioni diverse da quella in cui si svolge l’iniziativa, qualora sia rilevata una quota percentuale, rapportata alla totalità rispettivamente degli espositori o dei visitatori, non inferiore al 10% di espositori esteri o non inferiore al 5% di visitatori esteri.

 

In presenza di manifestazioni di nuova istituzione organizzate in quartieri fieristici gestiti dai rispettivi soggetti gestori, la qualifica nazionale o internazionale può essere riconosciuta sin dalla prima edizione quando si accerti, in base ad idonea documentazione presentata dal soggetto organizzatore, che l’iniziativa abbia i requisiti previsti dai presenti criteri ovvero che si tratti di iniziativa di derivazione da altra manifestazione e finalizzata ad una più ampia valorizzazione di settori merceologici già presenti nella manifestazione d’origine e da queste distaccati.

 

La qualifica “nazionale” o “internazionale” non viene più riconosciuta quando per due edizioni consecutive la manifestazione fieristica non possieda più i requisiti prescritti per la rispettiva qualifica.

 

Le Regioni provvedono a determinare sistemi idonei ed oggettivi di rilevazione e certificazione dei dati attinenti agli espositori e visitatori di manifestazioni fieristiche internazionali e nazionali, superando progressivamente l’autocertificazione. A tale scopo, le Regioni adottano una scheda rilevazione dati, idonea per la verifica dei requisiti per l’attribuzione o il mantenimento della qualifica internazionale e nazionale delle manifestazioni fieristiche e dei requisiti di idoneità dei quartieri fieristici per lo svolgimento delle medesime.

 

 

Roma, 24 ottobre 2002