SULCIS: CAPPELLACCI, VICENDA CONDIZIONATA DA SCELTE OBSOLETE

giovedì 15 novembre 2012


ZCZC AGI0301 3 ECO 0 R01 /

 (AGI) - Cagliari, 15 nov. - "La vicenda del Sulcis si trascina ormai da almeno da tre decenni, perche' soffre a causa di scelte industriali che risalgono a molto tempo indietro e che oggi sono totalmente incompatibili con il quadro economico attuale". Lo ha detto il presidente della Regione Ugo Cappellacci stamane ospite della rubrica "La Telefonata di Belpietro". Secondo il capo dell'esecutivo regionale "purtroppo anche la politica, la classe dirigente, sino a oggi forse ha approfittato della disperazione" mentre "la classe dirigente non e' stata capace di proporre una soluzione alternativa, di guardare al futuro e di comprendere che quello scenario, quel contesto, era totalmente obsoleto e superato da un mondo che andava avanti". (AGI) Red/Sol  (Segue) 151233 NOV 12

NNNN ZCZC AGI0302 3 ECO 0 R01 /

SULCIS: CAPPELLACCI, VICENDA CONDIZIONATA DA SCELTE OBSOLETE (2)= (AGI) - Cagliari, 15 nov. - A una domanda di Belpietro sulla convenienza a proseguire con l'estrazione di carbone nel Sulcis, Cappellacci ha risposto che "se non si va avanti rispetto a quello che e' il cambiamento generale del mondo e si resta ancorati al passato, mentre il mondo va avanti, non si e' piu' competitivi".  Per il presidente della Regione "quel carbone potrebbe ancora essere estratto e utilizzato ma se abbinato a procedure e tecnologie moderne e innovative (quali quelle della cattura della Co2) che potrebbero farlo diventare un centro d'eccellenza per la ricerca sul carbone pulito". "Ma", aggiunge, "questo significa avere il coraggio di giocare questa sfida, investire e cambiare totalmente registro". (AGI)  <br/>   Red/Sol 151233 NOV 12

NNNN