Export primi tre trimestri 2017, distretti Nordest +3,4%

martedì 20 febbraio 2018



ZCZC3907/SXR
OVE12096_SXR_QBJC
R CRO S41 QBJC

Aumento trainato da elettrodomestici Treviso e mobile Pordenone
   (ANSA) - PADOVA, 20 FEB - Nei primi nove mesi del 2017, i 36
distretti industriali del Nordest hanno aumentato l'export di
688 milioni (+3,4% sul 2016). E' quanto emerge dal Monitor sui
distretti della Direzione Studi e Ricerche di Intesa San Paolo,
aggiornato al terzo trimestre del 2017. Le filiere che hanno
registrato i migliori risultati sono la metalmeccanica (+252,4
milioni), il sistema casa (+187,6 milioni) e l'agroalimentare
(+134). Tra le regioni il risultato migliore arriva dal Friuli
Venezia Giulia, dove l'export è stato trainato dal Mobile di
Pordenone (+14,5%) ed è cresciuto di 81,2 milioni (+6,5%). In
Veneto l'export è aumentato di 583,5 milioni (+3,3%), grazie
soprattutto al contributo degli Elettrodomestici di Treviso
(+15,2%) e della Termomeccanica scaligera (+13,7%). Più ridotti
i progressi del Trentino Alto Adige, dove l'export si ferma a un
aumento di 24 milioni (+2%) e il terzo trimestre è segnato dalla
forte contrazione di Legno e arredamento (-34%). Nel complesso,
i 36 distretti del Nordest hanno chiuso il terzo trimestre con
un aumento di 146,9 milioni (+2,2%), mettendo a segno il
trentesimo trimestre consecutivo di crescita. Tra i poli
tecnologici (+7,3%) si segnala la crescita del Biomedicale di
Padova (+16,6%). Secondo il Monitor, i distretti dovrebbero
mantenere buoni ritmi di crescita anche nel 2018. (ANSA).

     YRY-CS
20-FEB-18 13:21 NNN