GAVA (REGIONI): ASSISTENZA SANITARIA AI DETENUTI, URGENTE CONFRONTO CON IL GOVERNO

venerdì 26 luglio 2002


Roma, 26 luglio 2002 – comunicato stampa – “Un tavolo di confronto Regioni- Ministero Giustizia e Ministero Salute per accertare costi e gestione dell’assistenza sanitaria ai detenuti. E’ questa la richiesta urgente che tutti gli Assessori alla Sanità delle Regioni hanno rivolto al Governo”, lo ha reso noto Fabio Gava, (coordinatore degli assessori alla sanità nell’ambito della Conferenza dei Presidenti delle Regioni). “Occorre far fronte alla situazione di stallo relativa all’attuazione del decreto legislativo 230/99 di riordino della medicina penitenziaria, accertando l’esito delle sperimentazioni già effettuate in Toscana, Lazio, Puglia, Molise ed Emilia-Romagna. Queste sperimentazioni sono state intraprese dalle Regioni per fornire elementi utili al fine di trasferire risorse, strumentazione e personale sanitario-penitenziario dal Ministero di Grazia e Giustizia alle Regioni. Le sperimentazioni sono terminate il 30 giugno e le Regioni attendono i trasferimenti necessari per far fronte alle nuove competenze alle stesse attribuite. Si tratta – ha concluso Gava - di costi non irrilevanti giacché riguardano non solo l’assistenza ai tossicodipendenti nelle carceri, ma anche l’assistenza specialistica a tutti i detenuti”.