ERRANI (REGIONI) : SCUOLA; “improvvida qualsiasi sperimentazione della riforma senza avere preventivamente definito tutti gli elementi normativi essenziali”

venerdì 14 ottobre 2005


ERRANI (REGIONI) : SCUOLA; “improvvida qualsiasi sperimentazione della riforma senza avere preventivamente definito tutti gli elementi normativi essenziali”

 

Roma, 14 ottobre ’05 - (comunicato stampa) –  “Si rincorrono notizie e smentite nelle agenzie di stampa, relativamente all’avvio della sperimentazione della riforma della scuola superiore”, ha dichiarato Vasco Errani, presidente della Conferenza delle Regioni.

“È noto il parere delle Regioni, che a maggioranza hanno formulato un giudizio fortemente negativo sulla riforma, Regioni che si sono peraltro impegnate a lavorare per modifiche sostanziali a questo impianto legislativo. Ritengo, al di là della difficoltà obiettiva di esprimere valutazioni senza avere il testo del decreto, che sarebbe grave ed improvvida qualsiasi sperimentazione della riforma senza avere preventivamente definito tutti gli elementi normativi essenziali. Questa anticipazione getterebbe la scuola superiore, le famiglie e gli studenti in una condizione di totale incertezza sul proprio futuro. Non sono chiari ancora infatti né i percorsi formativi, né i titoli finali rilasciati, né tanto meno l’assetto dei vari istituti scolastici. Non condividerei quindi questa eventuale fuga in avanti, che peraltro costituirebbe un grave vulnus istituzionale, in quanto verrebbero disattesi gli accordi sanciti in sede di Conferenza unificata, peraltro frutto di un lungo e complesso confronto”.