Errani (Regioni): inaccettabile una riprogrammazione dei fondi 2007-2013 del Quadro strategico nazionale

venerdì 27 febbraio 2009


Errani (Regioni): inaccettabile una riprogrammazione dei fondi 2007-2013 del Quadro strategico nazionale

 

 

Roma, 27 febbraio ‘09 (comunicato stampa) “Non credo che il Ministro Fitto pensi di azzerare tutta la programmazione dei fondi del quadro strategico nazionale 2007-2013: sarebbe questa un’idea inaccettabile e dannosa per i territori e in palese contraddizione con quanto stabilito dall’accordo del 12 febbraio”, così il Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani commenta le ipotesi prospettate in un articolo pubblicato oggi dal quotidiano “Il Sole 24 Ore”.

“Del resto penso che le cose stiano come dico visto che proprio ieri, abbiamo avuto assicurazione dal Ministro Fitto che il Cipe approverà i PAR (programmi attuativi regionali)  già predisposti dalle Regioni.

Credo che sia più opportuno – ha proseguito Errani - concentrare tutti gli sforzi per l’attuazione dell’accordo del 12 febbraio per cominciare a dare concretezza ad alcune risposte che lavoratori ed imprese stanno già attendendo, e non perdersi in ipotesi fantasiose. Ipotesi che, fra l’altro. stravolgerebbero l’accordo del 12 febbraio laddove stabilisce testualmente “l’assenza di una riprogrammazione sostanziale”, concetto che peraltro abbiamo ribadito in tutti questi mesi”.