“Giorno della memoria”: il messaggio del Presidente Chiamparino pubblicato sul sito della Conferenza delle Regioni

martedì 27 gennaio 2015


Roma, 27 gennaio 2015 (comunicato stampa) “Nel ‘giorno della memoria’ va ribadito l’impegno per fare in modo che la vergogna della Shoah diventi patrimonio della coscienza e della formazione culturale di ogni cittadino europeo. E’ questo a mio avviso il dovere delle Istituzioni”, lo ha scritto Sergio Chiamparino, in un messaggio pubblicato sul sito della Conferenza delle Regioni (www.regioni.it) in occasione del 70° anniversario della liberazione del campo di Auschwitz, data scelta per celebrare il “giorno della memoria”.
“Dobbiamo ancora imparare – prosegue Chiamparino - che il male è banale, e come tale è semplice e ripetibile. C’è qualcosa però che possiamo fare ogni giorno per celebrare la memoria: possiamo coltivare la tolleranza, nutrirci del rispetto dell’altro, avere a cuore, anche nei momenti più difficili, le sorti della democrazia. Ogni identità è tale  nella diversità ed è il dialogo, solo il dialogo, lo strumento  – ha concluso Chiamparino - su cui può e e si deve fondare la convivenza civile in Europa”.