Beni Culturali

venerdì 9 settembre 2005


Beni culturali: approfondimenti

(regioni.it) A Cagliari gli assessori regionali ai beni culturali hanno discusso per due giorni di rapporto fra tutela e valorizzazione; quali competenze spettino alle Regioni; come viene esercitata la funzione di valorizzazione dal Ministero dei Beni e attivita' culturali e dalle Regioni.

Il prossimo incontro della Commissione beni e attivita' culturali della Conferenza delle Regioni si terra' in Calabria. Lo ha annunciato l' assessore Beniamino Donnici a conclusione della due giorni di lavoro che si e' svolta a Cagliari. All' incontro, che e' stato aperto dall' intervento del presidente della Regione Sardegna, Renato Soru, e coordinato dall' assessore dei Beni culturali Elisabetta Pilia e dall' assessore alla Promozione culturale della Regione Basilicata, Carlo Chiurazzi, hanno preso parte gli assessori ai Beni e alle Attivita' Culturali delle Regioni, il coordinamento tecnico interregionale, esperti del settore, dirigenti e docenti universitari. Le due giornate di riflessione, e' scritto in una nota, sono servite ad approfondire quali debbano essere, dopo la riforma del Titolo V, le funzioni del Ministero e delle Regioni in materia di gestione del patrimonio dei beni culturali e come si debbano raccordare gli interventi.

 ''Sono stati affrontati - prosegue la nota - tre nodi fondamentali: il rapporto fra tutela e valorizzazione; quali competenze spettino alle Regioni; come viene esercitata la funzione di valorizzazione dal Ministero dei Beni e attivita' culturali e dalle Regioni (art.115 del Codice Urbani)''.

 ''I Beni Culturali - ha commentato l' assessore Donnici - rappresentano per la nostra regione un' immensa risorsa da mettere a servizio dello sviluppo turistico, del rilancio economico e di nuove opportunita' di lavoro. La scelta strategica della Calabria di accorpare Beni Culturali e Turismo si e' rivelata incisiva e attuale. In un contesto autorevole e qualificato come questo di Cagliari, abbiamo ricevuto positive conferme al lavoro svolto in queste settimane, al punto che le linee guida della legge quadro sui Beni Culturali elaborate dal nostro Assessorato,potrebbero diventare presto percorso condiviso anche dalle altre regioni''.

 (red/09.09.05)

 

N. 580 - 09 Settembre 2005