Marrazzo: mediterraneo, Europa e cinema

venerdì 22 settembre 2006


Marrazzo: mediterraneo, Europa e cinema

(regioni.it) ''Oggi piu' che mai, e' maturo il tempo per impegnarsi davvero nella creazione di una stabilita' duratura nell'area del Mediterraneo''. Lo ha affermato il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo.''Le spinte disgregatrici in quest'area sono forti'', ma secondo Marrazzo ''ci sono ragioni antiche perche' il Mediterraneo sia anche uno spazio di unione e di scambio''. Quello che serve, ha aggiunto, e' ''il metodo del dialogo, l'unico possibile''.

Marrazzo ha anche ricordato l'importante risultato dell' incontro a Roma tra i rappresentanti delle tre religioni in Campidoglio, che ''ha avuto l'effetto immediato e preziosissimo di sgomberare il campo da incomprensioni. La civilta' del dialogo - ha aggiunto - e' sempre piu' forte della barbarie dell'odio''.

''Il Mediterraneo a cui penso - ha concluso Marrazzo, indicando il Lazio come ponte per avvicinare l'Europa al Mediterraneo - non e' un luogo della mente, ma uno spazio concreto per l'incontro, dove trovare soluzioni vere a squilibri economici e conflitti antichi''.

Anche la festa di Roma per il cinema potrà servire come porta d’Europa. Bisogna costituire una rete europea con Parigi e Berlino e le loro regioni, per creare progetti cinematografici in coproduzione pensati per il mercato europeo. E' uno dei progetti della Regione Lazio per promuovere lo sviluppo dell'industria dell'audiovisivo, che verranno a maturazione con la Festa del Cinema di Roma. Lo hanno annunciato sempre il presidente della Regione Piero Marrazzo

''Grazie al Comune di Roma e alla Fondazione Musica per Roma, la Festa del Cinema sara' un momento di reale condivisione dello spettacolo piu' bello del mondo'', ha detto Marrazzo sottolineando che la festa non sara' vissuta ''con la logica delle paillette e dei tappeti rossi, ma nella consapevolezza che questa citta' e' la citta' del cinema''. Marrazzo ha aggiunto che in questa occasione sul piano istituzionale si e' dimostrato quale rapporto puo' esserci tra la Regione e la citta' capitale: ''La Crc e' la dimostrazione, come lo sono anche la Film commission e l'Agenzia per il turismo''.

Per la Festa del Cinema di Roma nell'Auditorium ci sara' lo stand della Film commission, lo sportello unico di Comune di Roma, Provincia di Roma e Regione Lazio che ha il compito di promuovere le location cinematografiche del Lazio. Lo sportello ospitera' anche le film commission piu' importanti delle altre regioni italiane.

Goffredo Bettini, presidente di Musica per Roma, ha osservato che la Festa del Cinema ''e' una prova in cui crediamo molto, non in concorrenza con nessuno. Vogliamo rendere Roma e il Lazio piu' competitive con le grandi regioni europee, puntando sulle tecnologie avanzate''.

 (gs/21.09.06)

 

N. 788 - 21 Settembre 2006