+T -T


Bicentenario De Sanctis: De Luca, ci muoviamo su suo esempio

martedì 28 marzo 2017


ZCZC5009/SXA
ONA65293_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB

Governatore, lavoreremo per mantenere fede a nostra impostazione
   (ANSA) - AVELLINO, 28 MAR - "Aveva disprezzo per la
superficialità culturale, della banalità, della mancanza di
coerenza che rilevava nella vita pubblica. Da questo punto di
vista, con il rigore che abbiamo impresso alla nostra
amministrazione, riteniamo di essere un esempio". Lo ha detto
Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, a margine
delle celebrazioni per il bicentenario della nascita di
Francesco De Sanctis nel salone d'onore del castello Biondi
Morra di Morra De Sanctis, in provincia di Avellino, dove il
critico letterario e politico nacque il 28 marzo del 1817.
   "Più in concreto - ha aggiunto De Luca - lavoreremo per
mantenere fede alla nostra impostazione politica del governo
regionale: un governo che parli a tutta la Campania, non
soltanto a Napoli, Salerno e alla fascia costiera".
   Il governatore ha poi sottolineato la necessità di "onorare e
riattualizzare De Sanctis, personalità chiave della costruzione
dell'Italia unita". "Rimango affascinato - ha aggiunto De Luca -
dalla sua lezione di critico letterario, un patrimonio
incredibile la modernità della sua lettura, in particolare di
Leopardi, che ancora oggi mi emoziona. La sua totale
antiretorica - ha concluso - è straordinaria, l'iniziatore di
una linea culturale assolutamente moderna, un critico militante
che, non a caso, Antonio Gramsci considerava uno dei suoi
riferimenti culturali". (ANSA).

     W11-PIO
28-MAR-17 15:40 NNN