+T -T


OLIMPIADI. ZAIA: TIMORI DI KOMPATCHER SONO ANCHE I MIEI

martedì 13 marzo 2018


ZCZC
DIR1191 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT 


"VOGLIAMO ORGANIZZARE EVENTO A IMPATTO ZERO, SPERO APPROFONDIREMO"

(DIRE) Venezia, 13 mar. - I timori espressi dal presidente della
Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatcher, in merito alla
candidatura delle Dolomiti per le Olimpiadi invernali 2026, "sono
anche i miei". Cosi' il governatore del Veneto Luca Zaia
ribadisce la volonta' di organizzare dei giochi olimpici a
"impatto zero" da un punto di vista ambientale, quindi senza
consumo di suolo e cementificazione. Di certo non si tratterebbe
di un'operazione semplice, ma "le cose facili le sanno fare
tutti, ed e' quando il gioco si fa duro che i duri scendono in
campo", continua Zaia auspicando che "questa battaglia si possa
combattere assieme per un evento a impatto zero, capace al
contempo di valorizzare un territorio che e' un unicum", ovvero
"le Dolomiti patrimonio dell'Unesco nel Veneto, a Bolzano e a
Trento".
   La speranza ora e' che "si possa approfondire il dibattito e
l'analisi sull'intera questione", conclude Zaia, assicurando che
il Veneto cerchera' di "chiudere le fila e di trovare le
condizioni per una candidatura insieme a tutte le realta'
confinanti", e apprezzando "che il collega Kompatcher, pur al
momento non valutando la candidatura, abbia dato la
disponibilita' degli impianti presenti sul territorio di Bolzano.
Cio' gli fa onore".
  (Fat/ Dire)
17:41 13-03-18

NNNN