+T -T


CULTURA: LAMPIS (MIBACT), DEFICIT DI SISTEMA PER MUSEI? E'' SUPERATO

mercoledì 16 maggio 2018


ZCZC
ADN1228 7 CUL 0 ADN CUL NAZ

     

      Il direttore generale dei musei replica all''Istat, sistema
museale nazionale in decreto di aprile
      Roma, 16 mag. (AdnKronos) - In questi ultimi anni la situazione dei
musei è "totalmente cambiata", e il deficit di "sistema" messo in luce
dal Rapporto annuale dell''Istat è in via di completa risoluzione.
Anche perché dal 2015, anno di riferimento dei dati presentati
dall''Istituto di Statistica, è stata avviata la riforma dei musei
voluta dal ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario
Franceschini. Lo afferma all''AdnKronos Antonio Lampis, direttore
generale dei Musei del Mibact, ricordando che la riforma ha introdotto
di recente anche un''altra novità, quella del sistema museale nazionale
"nato con il decreto ministeriale 113 del 2018, pubblicato in Gazzetta
Ufficiale il 4 aprile 2018".
      Con questo decreto vengono anche definiti i livelli uniformi di
qualità, ovvero gli standard cui i singoli musei devono attenersi per
accreditarsi nel neonato sistema. "Per mettere in rete i musei
italiani - spiega Lampis - a prescindere dalla proprietà, quindi
quelli statali, comunali, regionali, privati e diocesani, occorreva
approvare dei livelli minimi di qualità individuati col decreto dopo
tre anni di lavoro con le regioni e i comuni. La rete dei musei, in
ogni caso, è già partita nel febbraio di quest''anno, mese in cui il
decreto è stato firmato".
      Obiettivo del decreto è quello di "rivalutare il peso dell''Italia
nella competizione internazionale sul turismo. L''Italia non ha un
grande museo centrale, come il Louvre in Francia o il Prado in Spagna,
ma potrà mettere sul piatto ottomila musei in rete". Il che
corrisponderà ad un "cambiamento enorme, un potenziamento
straordinario del sistema culturale italiano. Saremo gli unici al
mondo ad offrire qualcosa del genere. I musei statali, con la riforma
del 2014, sono già in rete sia attraverso la Direzione Generale Musei,
che riunisce i 13 grandissimi musei e gli altre 30 musei autonomi, sia
tramite i 14 poli regionali che gestiscono tantissimi piccoli musei e
altri grandi come Castel Sant''Elmo a Napoli o Castel Sant''Angelo a
Roma". (segue)
      (Crm/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
16-MAG-18 18:13
NNNN


ZCZC
ADN1229 7 CUL 0 ADN CUL NAZ

      CULTURA: LAMPIS (MIBACT), DEFICIT DI SISTEMA PER MUSEI? E'' SUPERATO (2) =

      (AdnKronos) - "Quest''anno, a fine novembre, organizzeremo insieme
all''Icom, l''ente internazionale che governa tutti i musei - dice
Lampis - il primo incontro di tutti i direttore dei musei. Cercheremo
di fare in modo che si conoscano tra di loro e che abbiano un
programma di formazione comune". Ora partirà, insieme con le regioni,
la piattaforma di accreditamento e i musei che hanno raggiunto i
livelli minimi di qualità faranno parte del sistema nazionale. "Il
processo di accreditamento - sottolinea Lampis - partirà nei prossimi
mesi con la nomina di una commissione, di cui io sarò presidente.
Siamo in attesa del prossimo ministro ma dovrebbe vedere la luce entro
luglio al massimo".
      Intanto, venerdì prossimo, dalle 16,30 alle 20, al Planetario di Roma,
è in programma il terzo incontro del ciclo ''Musei Italiani Sistema
Nazionale'', organizzato proprio per promuovere il Sistema museale
Nazionale. Saranno presenti, oltre allo stesso Lampis, Andrea
Bruciati, direttore di villa Adriana e Villa d''Este a Tivoli, Stefano
Casciu, direttore del Polo Museale della Toscana e e Domenica
Primerano, direttrice museo diocesano tridentino e presidente
dell''Associazione musei ecclesiastici italiani.
      (Crm/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
16-MAG-18 18:13
NNNN