[Comunicato stampa Giunta regionale Veneto]
1183-2002 ACCORDO DI PROGRAMMA PER ELIMINAZIONE CINQUE PASSAGGI A LIVELLO (€ 9.657.744, 18,7 MILIARDI) A PORTOGRUARO: ASSESSORE CHISSO

martedì 30 luglio 2002


(AVN) - Portogruaro, 30 lug. - Un accordo di programma per l’eliminazione di due passaggi a livello sulla tratta Treviso – Portogruaro e di tre sulla Mestre – Trieste, tutti nel comune di Portogruaro, è stato sottoscritto questa mattina dall’Assessore Regionale alle Politiche per la Mobilità Renato Chisso, da Nicola Tosto, di Reti Ferroviarie Italiane spa e dal Vice sindaco del Comune di Portogruaro, Antonio Bertoncello. "Si tratta - spiega Chisso - di un accordo di grande rilevanza per lo sviluppo viabilistico del comune di Portogruaro; con queste opere, che saranno realizzate entro 3-4 anni, saranno superati i notevoli disagi patiti dalla cittadinanza per la presenza di linee ferroviarie nel centro abitato, una delle quali, la Treviso – Portogruaro è entrata in funzione da poco più di un anno ma è già fortemente utilizzata per il trasporto delle merci. Uno dei risultati di questi interventi sarà il collegamento tra le due importanti Statali “Postumia” e “Triestina” che, con la realizzazione di queste opere, potranno comunicare, offrendo sbocchi per nuovi insediamenti produttivi e una parziale risposta ai problemi di traffico del centro di Portogruaro". "E’ chiaro comunque – ha concluso Chisso – che migliore risposta a quest’ultimo problema sarà data con lo sblocco della Tangenziale di Portogruaro, per la quale si sta concludendo in Regione l'iter amministrativo ed il cui appalto, per il IV lotto, partirà entro i primi mesi del 2003". L’accordo di programma prevede una serie di lavori, articolata in due fasi, che dovranno essere ultimati entro settembre del 2006, per un importo complessivo di € 9.657.744 (L. 18.700.000.000), comprensivo, oltre che della realizzazione delle opere di superamento dei passaggi a livello, anche della viabilità di collegamento. Il primo intervento eliminerà il passaggio a livello al Km. 49+565 della linea Treviso – Portogruaro con un sovrappasso ferroviario con viabilità di raccordo tra via Santa Elisabetta e via Franca (costo totale € 2.169.119, di cui € 1.575.194 finanziati dalla Regione, il resto dal Comune di Portogruaro). All'eliminazione del passaggio a livello al Km 50+156 della linea Treviso – Portogruaro di via Noiare si procederà in due fasi distinte: prima la realizzazione di una nuova strada per il congiungere via Noiare con via Santa Elisabetta (costo € 619.748 a carico del Comune di Portogruaro) e poi di un sottopasso in asse a via Noiare, con caratteristiche compatibili con la Tangenziale di Portogruaro. La terza opera è il sottopasso veicolare e ciclopedonabile al Km 57+138 della linea Mestre – Trieste a servizio di via Noiare (costo stimato in complessivi € 3.098.741, di cui € 2.892.159 a carico di Rete Ferroviaria Italiana spa ed il resto a carico del Comune di Portogruaro). Sulla tratta Mestre – Trieste ai Km. 60+473 e 61+090, infine, sarà realizzato un sovrappasso ferroviario a servizio di via Ronchi e via Villastorta con relativa viabilità di raccordo da via Villastorta alla Statale 14 – Viale Trieste (costo dell’opera € 3.770.135, di cui € 1.652.662 a carico della Regione del Veneto, € 1.342.787 a carico di Rete Ferroviaria Italia spa e € 774.685 a carico del Comune di Portogruaro).