[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
LN/S-.BECCALOSSI FIRMA RICHIESTA RICONOSCIMENTO CALAMITA

lunedì 12 agosto 2002


(Ln - Milano, 12 ago)Ammonta a oltre 27 milioni di euro il risarcimento complessivo dei danni provocati dalle grandinate dei giorni scorsi in 28 comuni della provincia di Brescia. Questa mattina Viviana Beccalossi, vicepresidente e assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia, ha firmato il decreto per la richiesta del riconoscimento di calamità in agricoltura per la Lombardia, a cui dovrebbe seguire entro breve l'ok da parte del ministro delle Politiche Agricole, Gianni Alemanno. "I danni effettivi alle coltivazioni, secondo quanto indicato dai tecnici della provincia di Brescia - ha detto la vicepresidente Beccalossi - sono quantificabili in 14.424.590 euro, quelli alle strutture e alle infrastrutture in 16 milioni di euro. Il valore assicurato si aggira attorno ai 3 milioni di euro, quindi l'ammontare complessivo della nostra richiesta di risarcimento è pari a 27.316.978 euro". L'assessore all'Agricoltura ha, quindi, evidenziato i settori maggiormente colpiti dal maltempo. " Danni rilevanti - continua - riguardano i vigneti (9 milioni di euro), i frutteti (1 milione e 700 mila euro), gli oliveti (1 milione e 500 mila euro), il settore florovivaistico e la cerealicoltura". "Vigileremo attentamente - conclude l'assessore - affinchè i risarcimenti vengano assicurati in tempi certi secondo le stime effettuate". Questi, nel dettaglio, i comuni della provincia di Brescia per i quali è stato richiesto il riconoscimento di calamità in agricoltura: Bedizzole, Botticino, Bovezzo, Brescia, Calvagese della Riviera, Cellatica, Collebeato, Concesio, Gavardo, Gussago, Manerba, Moniga, Muscoline, Nuvolento, Nuvolera, Padenghe, Paderno Franciacorta, Paitone, Passirano, Polpenazze, Prevalle, Pregnago del Garda, Rodengo Saiano, Salò, San Felice del Benaco, Serle, Sirmione, Soiano del Lago. (Ln) Vert - 020812s