[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
LN/T-LOMBARDIA.CONTRIBUTI AI C.A.T. PER CONSULENZE ALLE IMPRESE

lunedì 12 agosto 2002


(Ln - Milano, 12 ago) Su proposta dell'Assessore al Commercio, Mario Scotti, la Giunta Regionale ha deciso lo stanziamento di 800.000 euro a favore dei Centri di Assistenza Tecnica (CAT) che le Camere di Commercio e le Organizzazioni più rappresentative del settore hanno istituito a favore delle imprese commerciali. In particolare, i CAT forniscono consulenza e assistenza su una serie di materie che vanno dall'ammodernamento della rete distributiva alla formazione professionale, dall'accesso ai fondi comunitari alla certificazione di qualità. La loro istituzione e il relativo finanziamento erano già stati decisi con legge regionale, in attuazione di una norma dello Stato, ma il percorso delle erogazioni era stato sospeso in ragione di alcune osservazioni comunitarie prima, e del passaggio di tutta la materia alla competenza regionale poi. Le somme determinate dalla Giunta regionale sono degli acconti sulle spese che i CAT hanno finora sostenuto per la costituzione dei Centri, le attrezzature, la formazione degli operatori e la diffusione di materiale informativo. Il contributo potrà arrivare fino a coprire il 100% dei costi, fino a un massimo di 100.000 euro. I Centri ammessi a presentare richiesta sono quelli già riconosciuti dalla Regione Lombardia: -Centro Servizi per il Commercio (Conferenti di Brescia) -Consorzio Coop Fidi (Lega Nazionale Cooperative e Mutue) -Servizi Impresa (Confesercenti Como e Varese) -Comservizi (Confesercenti Bergamo) -CAT Unione Milano (Unione Commercio, Turismo e Servizi di Milano) -Confemi (Confesercenti Milano) -CAT Unione di Lodi (Unione Commercio, Turismo e Servizi di Lodi) -CAT Unascom (Unione Associazione Commercianti di Lodi) -CAT Ascom (Associazione Esercenti e Commercianti Bergamo). (Ln) cve - 020812t