[Comunicato stampa Giunta regionale Friuli Venezia Giulia]
(ARC) EMIGRAZIONE: MONACO, CIRIANI SERATA CON ITALIANI ALL'ESTERO

mercoledì 14 agosto 2002


Monaco di Baviera, 9 ago - Un grande manifestazione sportiva come opportunità per rinsaldare i legami con i tanti nostri connazionali che vivono e lavorano all'estero. In occasione dei Campionati europei di atletica leggera, in corso di svolgimento a Monaco, in Germania, Casa Italia Atletica ha ospitato una serata dedicata agli italiani residenti in Baviera, alla quale, in rappresentanza del Friuli-Venezia Giulia, hanno preso parte l'assessore regionale allo Sport, Luca Ciriani, e il presidente della Provincia di Pordenone, Elio De Anna, presenti molti degli atleti azzurri impegnati nelle diverse specialità. In tutta la Baviera gli emigrati italiani sono all'incirca 110 mila, di cui 25 mila nella sola Monaco, ha ricordato il console generale d'Italia, Vittorio Tedeschi. Forte la componente friulgiuliana, perfettamente integrata nella società tedesca ed apprezzata per laboriosità e professionalità. L'assessore Ciriani ed il presidente De Anna hanno così avuto modo di incontrarne alcuni rappresentanti, proprio mentre su un grande schermo scorrevano le emozionanti immagini, provenienti dal Parco olimpico, delle battute finali di due gare che hanno visto impegnati altrettanti nostri corregionali: quella del salto in alto, con il giovane udinese Alessandro Talotti, quarto con la misura di 2 metri e 27 centimetri; e quella del giavellotto, ove si è distinta la triestina Elisabetta Marin, finita poi sesta. La serata a Casa Italia Atletica si è quindi conclusa all'insegna delle Universiadi Invernali di Tarvisio 2003, che di questo punto di riferimento per addetti ai lavori ed ospiti vip è sponsor assieme alla Regione Friuli-Venezia Giulia e alle Province di Pordenone e di Udine. Ciriani, nella sua veste di presidente del Comitato organizzatore delle Universiadi, accompagnato dal project manager Enzo Cainero, ha ringraziato ancora una volta la Federazione italiana di atletica leggera e in particolare il suo presidente, Gianni Gola, per aver consentito che i Giochi invernali universitari del prossimo gennaio a Tarvisio si mettano in mostra anche a Monaco, durante gli europei. L'assessore ha quindi voluto consegnare, quale ricordo del Friuli-Venezia Giulia, la mascotte delle Universiadi a Stefano Baldini, che con il suo quarto posto nei 10 mila ha regalato grandi emozioni agli sportivi italiani. "Assieme a noi - ha infine evidenziato Ciriani, che è anche presidente del coordinamento nazionale degli assessori regionali allo Sport - a questi Campionati europei di atletica leggera sono presenti anche Abruzzo, Molise ed Umbria. Si rafforza così il rapporto tra Federazioni sportive e Regioni, impegnate a sostenere direttamente il mondo dello sport in un momento difficile per il CONI". PPD