[Comunicato stampa Giunta regionale Abruzzo]
SISMA MOLISE: ATER PROPONGONO CONTRIBUTO DI 50.000 EURO

martedì 12 novembre 2002


L'Aquila, 12 nov - Con una nota inviata all'assessore alle opere pubbliche e

politica della casa, Giorgio De Matteis, i presidenti delle ATER (Azienda

territoriale per l'edilizia residenziale) dell'Aquila, Pescara, Chieti, Teramo e

Lanciano, hanno invitato lo stesso assessore a disporre un contributo di 50 mila

Euro in favore delle popolazioni molisane colpite dal sisma del 31 ottobre.

Il contributo, che su proposta delle stesse azienda andrebbe stornato dal fondo

sociale, potrebbe contribuire ad "alleviare almeno in parte la situazione delle

persone che vivono nella tendopoli in periodo nel quale il nuovo periodo è il

freddo".

"In questo momento - sottolineano i cinque presidenti - mentre le popolazioni

già colpite dalle gravissime perdite di giovani vite umane continuano a subire i

disagi per le nuove scosse e per gli eventi metereologici, il terremoto porta

con sè un carico psicologico molto più difficile da smaltire di quello

materiale".

La nota si conclude con la piena disponibilità delle ATER abruzzesi a mettere i

propri tecnici a disposizione del programma di rilevamento dei danni subiti dai

manufatti e dalle infrastrutture, nonché a collaborare ad eventuali accordi

interregionali per la ricostruzione dopo terremoto.

L'assessore De Matteis ha ringraziato tutto il personale delle ATER per la

sensibilità dimostrata fino al punto di rinunciare a una parte del proprio fondo

sociale e si è impegnato ad informare la Giunta regionale cui spetta la

decisione di stornare tali fondi.

CG/021112