[Comunicato stampa Giunta regionale Toscana]
SERVIZI ALL'IMPIEGO, UN PASSO AVANTI VERSO L'INTEGRAZIONE: FIRMATA UNA CONVENZIONE CON L'INAIL

martedì 17 dicembre 2002


17.12.2002 - Un nuovo tassello si aggiunge al sempre più compiuto mosaico dei servizi regionali per l'impiego. L'assessore regionale all'istruzione, formazione e lavoro Paolo Benesperi e il direttore regionale dell'Inail Piero Giorgini hanno firmato una convenzione che consentirà uno scambio di dati in tempo reale fra i centri per l'impiego operanti in Toscana e le sedi Inail operanti nella nostra regione. Grazie a questo accordo si arricchisce la strumentazione di cui il sistema regionale può disporre per rendere più efficace e tempestivo il servizio per la gestione della banca dati dei lavoratori e delle aziende interessate da assunzioni, trasformazioni, cessazioni dei rapporti di lavoro. La firma si inserisce infatti nell'ambito del progetto Idol (Incontro domanda offerta lavoro), un programma che consente, attraverso la digitalizzazione e la messa in rete di banche dati, la realizzazione di un sistema informativo per il lavoro che sarà presto accessibile consultando le banche dati di centri per l'impiego e sedi Inail. L'intesa prevede che Regione e Inail, oltre a mettere i dati in proprio possesso a disposizione, provvedano a promuovere ogni utile sinergia con le competenti strutture territoriali in modo da ottimizzare la gestione delle informazioni. I due enti procederanno anche alla costituzione di un comitato tecnico che metterà a punto canali procedurali e comunicativi per semplificare l'accesso e verificare il funzionamento del progetto prevedendone eventuali sviluppi. "Si tratta di un nuovo passo avanti di grande rilevanza - ha commentato l'assessore Benesperi - nel processo di integrazione di tutti gli strumenti che possono aiutare i cittadini e le imprese nell'accedere in maniera facile e razionale ai servizi rendendo così i servizi stessi più in sintonia con un mercato del lavoro sempre più articolato e flessibile". Per l'Inail, come ha ricordato il direttore Regionale per la Toscana Piero Giorgini, "l'intesa di oggi consentirà il potenziamento del sistema informativo e quindi la possibilità di fornire nuovi servizi per migliorare la conoscenza dei rischi da lavoro sul territorio". (bc)