[Comunicato stampa provincia autonoma di Trento]
L’assessore allo Sport Iva Berasi alla presentazione della 42ª edizione “IL TROFEO TOPOLINO VEICOLO DI IMMAGINE IL TRENTINO NON SE LO FARÀ PORTAR VIA”

lunedì 3 febbraio 2003


(c.z.) – Non c’è manifestazione sportiva giovanile più del Trofeo Topolino di sci per cui valga lo slogan “non è importante vincere ma partecipare”, e questo perché, da sempre, chi vuol diventare campione deve passare dal Trofeo Topolino. È stato vero, per fare qualche esempio, per Alberto Tomba (che vi partecipò nel 1980 piazzandosi al trentaduesimo posto) e, prima ancora, per Ingemar Stenmark, così come è dimostrato dalla fresca vittoria in superG, ieri ai Campionati del mondo di St. Moritz, di Stephan Eberharter, che “ passò” dal Trofeo Topolino nel 1981 e nel 1984, e come potrebbe esserlo oggi per Karen Putzer (vincitrice al “Topolino” nel 1991) nel superG femminile sempre a St. Moritz. Se questa è la caratteristica che conferma la validità e la selettività del Trofeo Topolino, occhi puntati su Pinzolo dove, dal 13 al 15 febbraio, si disputerà - e sarà la quarantaduesima edizione – la “Piccola Olimpiade Bianca”. Numeri e novità dell’edizione di quest’anno – che si disputerà sulle piste “Grual Nera” e Competition” del Doss del Sabion ed alla quale parteciperanno 350 piccoli sciatori, provenienti da 43 nazioni di tutti i 5 continenti – sono stati illustrati questa mattina nel corso di una conferenza stampa in piazza Dante, nel palazzo sede della Provincia autonoma di Trento, alla quale è intervenuta anche Iva Berasi, assessore allo Sport , Ambiente e Pari opportunità. “Il Trentino – ha detto fra l’altro l’assessore Berasi – cercherà in tutti i modi di non farsi portar via il Trofeo Topolino, è un ottimo veicolo per promuovere l’immagine del Trentino, che è affidata al 70 per cento allo sport”. Salutando con soddisfazione la presenza fra i molti sostenitori del “Topolino” anche del Parco Adamello Brenta, l’assessore provinciale allo Sport ha spezzato una lancia in favore di un più intenso impegno e coinvolgimento del mondo della scuola nella promozione dello sport, sull’esempio dello Ski College da poco inaugurato a Vigo di Fassa. Alla presentazione alla stampa della 42° edizione del Trofeo Topolino, del 3° Trofeo Pinzolo Val Rendena, valido come prova di selezione per la squadra italiana e del 35° Premio di pittura che si svolgerà, in tre sessioni, a Trento, Pinzolo e Spiazzo Rendena, sono intervenuti oggi il presidente del comitato organizzatore Mauro Detassis, il consigliere del comitato trentino Fisi Marco Povinelli, gli assessori al turismo del Comune di Pinzolo, Roberto Failoni, e di Trento, Renato Pegoretti (“Vogliamo riportare il Trofeo Topolino in Bondone”), ed il direttore della Funivie Pinzolo SpA Pio Maturi.