[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
LN/C-LOMBARDIA. SEDE CONSIGLIO, DELLA FRERA REPLICA A FONTANA

martedì 4 febbraio 2003


(Ln - Milano, 04 feb) "La decisione di realizzare una

tensostruttura come sede provvisoria del Consiglio regionale è

stata approvata all'unanimità dall'Ufficio di Presidenza del

Consiglio stesso allargato ai capigruppo e ai presidenti di

commissione all'indomani del tragico evento del 18 aprile e a

seguito della necessità di effettuare i lavori di restauro del

Palazzo Pirelli. Il Consiglio regionale ha scelto la soluzione

della tensostruttura in alluminio e cemento armato dopo

un'attenta valutazione delle alternative possibili in quanto

garantiva certezza dei tempi, vicinanza agli uffici regionali e,

non da ultimo, costi economici inferiori a quelli che avrebbe

comportato il restauro di una sede prestigiosa come Palazzo

Clerici, edificio vincolato dalle Belle Arti".

Lo afferma l'assessore agli Affari generali della Regione

Lombardia, Guido Della Frera, Commissario incaricato dal governo

per il restauro e il ripristino del grattacielo Pirelli, sede

della Regione Lombardia.

"Questa decisione - precisa Della Frera - si è dunque basata su

una valutazione condivisa di elementi oggettivi e non è per

nulla frutto di nessun decisionismo né della Giunta né, men che

meno, del presidente Formigoni".

"La stessa procedura di comunicazione e condivisione nel totale

rispetto dell'autonomia del Consiglio regionale - prosegue Della

Frera - è stata ripetuta non più tardi di quindici giorni fa nel

corso della riunione con i capigruppo. In quella sede ho

indicato la prima data utile per convocare la seduta del

Consiglio regionale nella nuova sede, il prossimo 18 febbraio,

in quanto la tensostruttura ad oggi è già in condizioni di

utilizzo salvo il trasferimento degli impianti di votazione e

del materiale del Consiglio regionale che, seppur affidato

all'impresa realizzatrice, è coordinato da uomini della

Presidenza del Consiglio regionale". "Appare dunque - continua

Della Frera - sorprendente e del tutto infondata la polemica del

presidente del Consiglio regionale Attilio Fontana".

"In qualità di Commissario - conclude Della Frera - vigilerò

affinché in questa ultima decade che precede la data in cui si

riunirà il Consiglio nella nuova sede tutte le procedure vengano

effettuate nel rispetto dei tempi". A questo scopo è da giorni

programmato un sopralluogo alla tensostruttura che l'assessore

Della Frera effettuerà insieme al presidente del Consiglio

Fontana venerdì 7 febbraio alle 15. (Ln)

ben - 030204c