[Comunicato stampa Giunta regionale Abruzzo]
PACE A BRUXELLES SOTTOSCRIVE UN ACCORDO CON REGIONE CECA

giovedì 17 giugno 2004


PACE A BRUXELLES SOTTOSCRIVE UN ACCORDO CON REGIONE CECA
       (2004-06-17 13:16)
         
         
       
           
           
          (Regione Abruzzo) L'Aquila, 17 giu - Una dichiarazione di intenti finalizzata ad una colaborazione congiunta nell'ambito della Unione Europea, è stata firmata questa mattina dal Presidnete della Regione Abruzzo, Giovanni Pace e dal Presidente Roman Linek, della Regione di Pardubice (Repubblica Ceca). Il documento sottoscritto è preparatorio del protocollo di intesa che definirà i criteri e i termini di cooperazione e partenariato tra le due Regioni. Lo hanno reso noto gli stessi due Presidenti Pace e Linek nel corso del loro intervento al Convegno, promosso dalla Regione di Pardubice, che si è tenuto a Bruxelles con lo scopo di mettere a confronto le Regioni che hanno già in atto rapporti collaborativi. Pace ha messo in rilievo il particolare significativo rappresentato dall sede del convegno, cioè la sede di rappresentanza dello Stato federale del Bade-Wuttemberg a Bruxelles e dall'attività posta in essere dal suo Presidente, Peter Straub, per organizzarlo insieme con la Regione di Pardubice: infatti, Peter Straub è anche Presidente del Comitato delle Regioni, che è l'assemblea europea dei rappresentanti delle Regioni e delle autonomie locali. Pace, nel suo intervento, ha ricordato gli accordi già sottoscritti dall'Abruzzo con altre regioni ed ha illustrato i progetti comunitari redatti insieme con le Regioni partner e perciò ha potuto dire: "Così credo di aver descritto il mio Abruzzo: che ha know-how per predisporre progetti ed acquisire risorse –organizzandone la spesa – e che vuole mettere a disposizione delle altre Regioni; che crede nel valore e nel concetto della cooperazione come elemento catalizzatore della unificazione dei popoli e che crede nell'Europa". Le Regioni che hanno cooperato con quella di Prdubice alla organizzazione dell'incontro sono state il Voivodato della Bassa Slesia (Polonia), la Regione Presov (Repubblica di Slovacchia) oltre allo stato federale del Baden – Wuttemberg. CG/040617