[Comunicato stampa Giunta regionale Abruzzo]
TURISMO: PACE SCRIVE A LUNARDI SU AUMENTO CANONI DEMANIALI

giovedì 17 giugno 2004


TURISMO: PACE SCRIVE A LUNARDI SU AUMENTO CANONI DEMANIALI
       (2004-06-17 16:21)
         
         
       
           
           
          (REGIONE FLASH) - L'Aquila, 17 giu. Una lettera in cui si chiede al ministro delle Infrastrutture, Piero Lunardi, "una ulteriore riflessione ritenuta urgente in ordine aumento dei canoni demaniali" è stata inviata dal presidente della Regione, Giovanni Pace. Il Presidente nel rivolgersi al Ministro parla "di seria preoccupazione per il paventato aumento dei canoni demaniali che, così come previsto dalla Finanziaria 2004, dovrebbe, a breve, trovare attuazione attraverso l'emanazione di un decreto interministeriale". L'intervento del presidente Pace è in sintonia con l'appello che il presidente nazionale della Confturismo aveva lanciato a tutti i presidenti delle regioni italiane di fronte alla possibilità di un aumento del 300% dei canoni demaniali che andava a colpire direttamente i gestori di spiagge date in concessione. "Ho ritenuto opportuno raccogliere l'invito della Confturismo e chiedere l'intervento del Ministro Lunardi", ha spiegato il presidente della Regione, "perché il provvedimento inserito nel decreto fiscale colpisce indiscriminatamente molti piccoli operatori turistici, e non grandi aziende dai grandi fatturati, della costa abruzzese. La Giunta regionale ritiene l'industria del turismo e tutto l'indotto che gira intorno utile per l'economia della regione". Il presidente della Regione conclude poi così la lettera: "Caro Piero io conosco anche le aperture che sul problema hai fatto capire di avere. Si tratta ora di bloccare una iniziativa che quanto meno va riflettuta per tenere conto delle considerazioni non soltanto economiche, ma anche specifiche di mercato in un settore che tra maltempo e concorrenza esterna, potrebbe far soffrire un'intera categoria di operatori. (REGIONE FLASH) SI 040617