+T -T

[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
LECCO, CORTEO MANZONIANO 2005 ANCHE DI SERA

martedì 12 luglio 2005

(Ln - Lecco, 12 lug) Sabato 1 e domenica 2 ottobre 2005 si terrà
la seconda edizione del Corteo storico Manzoniano, che, oltre
allo scorso anno, si è tenuto solo cinque volte tra il 1923 e il
1965, ma con una struttura diversa da quella proposta negli
ultimi due anni.
La nuova edizione è stata presentata oggi a Lecco, nell'area ex
Piccola, in via Amendola (zona Caleotto), il luogo da cui
partirà il Corteo.
Erano presenti l'assessore regionale alle Culture, Identità e
Autonomie della Lombardia, Ettore A. Albertoni, il sindaco di
Lecco, Lorenzo Bodega, e il Prefetto della città, Antonio
Aragno. L'illustrazione dei contenuti è stata affidata a
Giuseppe Chierichetti del Teatro Tascabile di Bergamo.
Il corteo non si propone solo come semplice manifestazione
folcloristica, ma soprattutto come spettacolo itinerante e come
evento storico e artistico, a sfilare nelle vie di Lecco,
animando le piazze e i luoghi più suggestivi della città con
scene e costumi che si richiamano a fatti e personaggi dei
"Promessi Sposi" di Alessandro Manzoni.
Due diversi allestimenti: uno di giorno , in programma la
domenica e un altro, assolutamente inedito, organizzato per il
sabato sera.
"La Regione Lombardia - ha detto l'assessore Albertoni - è
vicina a tutte le iniziative finalizzate alla promozione e
valorizzazione delle identità e delle culture territoriali. Il
nostro obiettivo è di aiutare e sostenere manifestazioni, come è
il caso del Festival della Letteratura di Mantova, che devono
dotarsi delle risorse per poter proseguire con le proprie forze.
Sarà questo anche il caso del Corteo di Lecco, cui abbiamo
assicurato sia lo scorso anno che nel 2005 e, con ogni
probabilità anche nel 2006, un finanziamento di 150 mila euro".
"Alessandro Manzoni - ha proseguito Albertoni - è esempio di
umanità lombarda di grande spessore, di positività morale e
spirituale, oltre che di esemplare perizia linguistica e
capacità espressiva ancora di largo accesso".
 
Il Corteo Manzoniano è un evento voluto e promosso dal Comune di
Lecco, realizzato con il patrocinio ed il sostegno della Regione
Lombardia, Assessorato alle Culture, Identità e Autonomie della
Lombardia, e organizzato e prodotto dal Teatro Tascabile di
Bergamo.
Sarà replicata la fortunata formula degli attori scelti per dare
vita ad alcune delle principali scene del romanzo manzoniano,
che saranno in parte attori professionisti del Teatro Tascabile
di Bergamo e in parte attori non-professionisti e dilettanti
volontari. L'incontro tra professionisti del teatro e semplici
appassionati ha l'anno scorso prodotto un valore aggiunto
all'iniziativa e lasciato tracce e legami importanti nel tessuto
culturale del territorio lecchese che si sono prolungati oltre
la manifestazione.
Anche quest'anno undici saranno le scene selezionate dai
"Promessi sposi" e rese in forma drammaturgica nel corso del
Corteo, tra cui La notte degli imbrogli,  Addio monti, La monaca
di Monza. Da una scena all'altra il Corteo (circa 200 persone in
costume) si sposterà a piedi, sui carri o a cavallo.
Il percorso: Via Amendola, C.so Martiri della Liberazione, P.zza
Manzoni, Viale della Costituzione, Piazza Garibaldi, Lungo Lario
Isonzo, Largo Europa, Piazza Cermenati, Piazza XX Settembre, Via
Roma, Via Cavour, Via Fratelli Cairoli, Via Ghislanzoni, Area di
Mercato alla Piccola - Via Amendola.
Alcuni attori che prenderanno parte al corteo indosseranno i
costumi originali utilizzati per le riprese dello sceneggiato "I
Promessi Sposi" di Salvatore Nocita trasmesso in tv nei primi
anni '90, e che attualmente sono esposti presso il Museo di
Lecco.

Il logo dell'evento e l'immagine coordinata della promozione
sono stati ideati e realizzati da Alfredo Chiappori. (Ln)

Ben - 050712