[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
BECCALOSSI: 40 VINI CONQUISTANO LE "4 ROSE CAMUNE"

giovedì 29 novembre 2007


BECCALOSSI: 40 VINI CONQUISTANO LE "4 ROSE CAMUNE"

PRESENTATA "VINIPLUS 2008": LA GUIDA DEI SOMMELIERS LOMBARDI
SUL PODIO 20 VALTELLINESI, 11 BRESCIANI, 7 PAVESI, 2 BERGAMASCHI


(Ln - Milano, 28 nov) "Viniplus 2008", la guida realizzata
dall'Associazione Italiana Sommelier (A.I.S.) dedicata
esclusivamente ai vini lombardi, è stata presentata oggi al
Circolo della Stampa di Milano, alla presenza di Viviana
Beccalossi, vice presidente della Regione Lombardia e assessore
all'Agricoltura, Vittorio Ruffinazzi, presidente
dell'Associazione dei Consorzi dei Vini di Lombardia (ASCOVILO),
e Luca Bandirali, presidente di A.I.S. Lombardia e promotore
dell'evento.
Un volume che prende in esame, analizza e propone i prodotti
della regione valutandoli, caso unico per una guida, con quello
che è il simbolo ufficiale della Lombardia, ovvero la rosa
camuna: da uno a quattro rose per sintetizzare il giudizio dei
57 degustatori ufficiali A.I.S.(sezione Lombardia) che hanno
degustato 564 vini, per un totale di 521 schede vini pubblicate.

Viniplus 2008 è un progetto nato sei anni fa dalla volontà di
dare voce ai numerosi sommelier che quotidianamente, per lavoro
o per passione, degustano ed assaggiano vini.
La guida, di 352 pagine, recensisce 166 cantine lombarde e, come
ricorda Viviana Beccalossi, "può essere considerata l'unica
pubblicazione dedicata esclusivamente ai vini lombardi, offrendo
un quadro generale della produzione vitivinicola regionale
includendo i classici di Franciacorta, Oltrepò e Valtellina ma
anche nuove realtà come la recente Igt Ronchi Varesini"
"Il tutto - aggiunge Vittorio Ruffinazzi - ed è questo un valore
aggiunto, con degustazioni effettuate esclusivamente da
sommelier ufficiali e quindi da qualificati professionisti del
vino".

La guida è il primo strumento di un progetto più ampio. Tutti i
soci A.I.S. della Lombardia, infatti, riceveranno entro pochi
giorni, una copia della guida insieme ad una scheda di votazione
con cui potranno valutare i vini menzionati.
Questa ulteriore espressione di giudizio sarà seguita da un
terza fase in cui una commissione di esperti valuterà il
rapporto qualità-prezzo e l'etica produttiva aziendale.
Il totale di questi fattori (punteggio ottenuto in guida, voto
di preferenza dei soci A.I.S., rapporto qualità-prezzo, etica
produttiva aziendale) determinerà l'esito finale con
l'attribuzione dei Tastevin d'Oro, d'Argento e di Bronzo, delle
Menzioni Speciali e del premio "Sano" che sarà assegnato alla
cantina che riassume la filosofia della qualità complessiva
sposandola con l'etica produttiva aziendale. La premiazione dei
vincitori si terrà la prossima primavera.