[Comunicato stampa Giunta regionale Lombardia]
40 MILIONI NEL 2008 PER SOSTEGNO IMPRESE COMMERCIO

martedì 19 febbraio 2008


40 MILIONI NEL 2008 PER SOSTEGNO IMPRESE COMMERCIO


(Ln - Milano, 19 feb) Approvato dal Consiglio regionale della
Lombardia il nuovo programma triennale 2008-2010 per lo sviluppo
della piccola impresa del commercio in Lombardia.
" Fin da ora - sottolinea l'assessore al Commercio Franco Nicoli
Cristiani - abbiamo a disposizione 40 milioni di euro destinati
a valorizzare la qualificazione e l'innovazione delle imprese
esistenti e la promozione di nuova imprenditoria. Contiamo di
mobilitare investimenti per oltre 200 milioni di euro".
Per l'anno 2008 si prevedono sei linee di azione.
Priorità verrà data sia in termini finanziari che progettuali ai
nuovi distretti del commercio, intesi come progetti territoriali
di medio-lungo periodo promossi dalla comunità locale delle
imprese con il coinvolgimento anche del settore pubblico.
Particolare attenzione sarà riservata alla loro capacità di
integrazione (artigianato, servizi, turismo) in modo da favorire
la competitività dell'area sul piano commerciale.
Altra area di intervento è la promozione della competitività
delle aziende e la loro valorizzazione nel contesto territoriale
locale, a partire dal riconoscimento e dal sostegno ai luoghi
storici del commercio (negozi, mercati, complessi urbani) anche
in situazione di difficoltà generate, ad esempio, da lavori
pubblici sulla sede stradale che riducono per lungo tempo
l'accessibilità al punto vendita.
Di particolare rilevo la valorizzazione del capitale umano con
iniziative di tutoraggio e supporto rivolte ai neoimprenditori,
di aggiornamento professionale per settori specifici
caratterizzati da complessità o in corso di trasformazione, di
formazione su tematiche specifiche (come la sicurezza,
l'e-commerce, la gestione finanziaria delle imprese). Tutte
azioni che si realizzeranno d'intesa con le componenti
sindacali. 
Previsti contributi anche per lo sviluppo dell'innovazione
organizzativa e di processo delle imprese commerciali, con
azioni finalizzate a superare il "digital divide",
all'introduzione di nuove tecnologie a basso impatto ambientale
e per favorire il risparmio energetico.

Il Piano Triennale promuove infine l'accesso alle linee di
credito delle micro e piccole imprese del commercio rafforzando
il sistema delle garanzie e il consolidamento dei Consorzi Fidi.
  
"Questo Programma - aggiunge l'assessore Nicoli Cristiani - è il
risultato di un proficuo confronto svolto con le associazioni di
categoria del commercio che hanno condiviso i temi di sviluppo e
le modalità operative individuate nel Piano: il dialogo aperto e
il confronto con il mondo delle imprese è e resta il nostro
principale metodo di lavoro. Abbiamo lavorato molto per
semplificare le procedure: le imprese potranno ottenere gli
incentivi sulla base di un sistema informatizzato basato sulla
fiducia al cittadino, tramite autodichiarazioni". (Ln)

ben 080219