[Comunicato stampa Giunta regionale Toscana]
Andrea Benelli ambasciatore della Toscana alle Olimpiadi

lunedì 26 maggio 2008


05/26/2008 03:45 PM
Soggetto:  Andrea Benelli ambasciatore della Toscana alle Olimpiadi


Toscana Notizie
Agenzia di informazione della Giunta Regionale
http://www.toscana-notizie.it


--------------------------------------------------------------------------------

SPORT    Lo ha annunciato l’assessore regionale allo sport Gianni Salvadori
Andrea Benelli ambasciatore della Toscana alle Olimpiadi
Chiusa l’iniziativa ‘Memorie dello sp! ort’, appuntamento nel 2009

di Cristiano Lucchi
Firenze    Sarà il campione olimpico in carica Andrea Benelli l’ambasciatore della Toscana alle Olimpiadi di Pechino che si terranno nella capitale cinese tra l'8 e il 24 agosto 2008. Lo ha annunciato Gianni Salvadori, assessore regionale allo sport, intervenendo al convegno ‘La memoria come educazione allo sport’ che ha chiuso stamani il fortunato ciclo di incontri ‘Memorie dello sport’, le imprese dei campioni raccontate ai ragazzi, ideato dalla Fondazione Museo del Calcio di Coverciano in collaborazione con Regione Toscana, Provincia di Firenze, Coni regionale e provinciale, Ussi Toscana e Rai.
L’iniziativa si è svolta stamani a Coverciano, a pochi passi dagli allenamenti della nazionale in preparazione del campionato europeo. Salvadori dopo aver raccolto il sì di Benelli a rappresentare la Toscana in Cina, ha poi c! ontinuato l’intervento ricordando come «La memoria! è ; fondamentale in ogni percorso educativo, anche nello sport. Con l’iniziativa che si chiude oggi abbiamo cercato di far conoscere ai giovani toscani i campioni del passato, campioni sul campo ma anche nella vita perché hanno evitato facili, e spesso sleali, scorciatoie per il successo. La Regione riproporrà pertanto anche nel futuro questo importante progetto educativo». L’assessore ha terminato il suo intervento ricordando come anche il Piano pensato a sostegno dello sport regionale contenga misure rilevanti per contrastare un fenomeno pericoloso e dilagante come il doping.
Al convegno ha portato la sua testimonianza, tra gli altri, il giornalista Matteo Marani, autore di una struggente memoria sulla drammatica vicenda di Arpad Weisz, allenatore negli anni Trenta di Inter e Bologna e ucciso con la sua famiglia ad Auschwitz solo perché ebreo.
Il progetto ‘Memorie dello sport’ ha toccato quest’anno le provin! ce toscane di Arezzo, Pistoia, Prato e Lucca. L’iniziativa è stata accompagnata da una mostra che, attraverso pannelli, cimeli e testimonianze, ha ripercorso la storia sportiva italiana.