[Comunicato stampa Giunta regionale Friuli Venezia Giulia]
SPORT: DE ANNA, SBUROCRATIZZARE ANCHE IN QUESTO SETTORE

giovedì 19 giugno 2008


06/19/2008 06:27 PM
Soggetto:  (ARC) SPORT: DE ANNA, SBUROCRATIZZARE ANCHE IN QUESTO SETTORE


  Trieste, 19 giu - "La burocrazia rischia di mettere i bastoni
tra le ruote anche a manifestazioni di grande respiro e richiamo
turistico come quella ospitata a Lignano, creando non poche
difficoltà ad un evento di grande spessore. Per questa ragione
invito gli assessori comunali allo sport e alla promozione al
territorio alla giornata per la semplificazione in programma a
Trieste il 4 di luglio".

L'appello è stato lanciato oggi dalla Terrazza a Mare di Lignano
dall'assessore regionale allo sport Elio De Anna nel corso della
conferenza stampa di presentazione della tappa di qualificazione
alle finale europea di beach soccer in programma nella località
balneare dal 20 al 22 giugno.

Ospitata nella beach arena nei pressi dell'ufficio numero 7,
l'iniziativa vedrà impegnate otto rappresentative nazionali,
ossia Italia, Spagna, Polonia, Svizzera, Grecia, Austria,
Andorra, Repubblica Ceca nell'unico evento internazionale che si
svolge in Italia nel 2008 sotto l'egida della Figc-Lega Nazionale
Dilettanti.

Solo tre formazioni potranno staccare il biglietto per giocarsi
fra due mesi il titolo continentale nel corso della finale che si
disputerà a Villareal in Portogallo dal 22 al 24 agosto.

Oltre all'assessore De Anna, a portare il saluto c'erano anche il
presidente regionale della Figc Renzo Burelli, Cesare Toso in
rappresentanza della società sportiva Ludos di Lignano
(vincitrice della coppa italia della disciplina e chiamata ad
organizzare l'evento), nonché gli assessori dell'amministrazione
comunale della località balneare Gianni Iermano e Graziano
Bosello. Ed è stato proprio quest'ultimo a mettere in evidenza
come la burocrazia stia mettendo in serio pericolo lo svolgimento
della manifestazione. "Chi fa le leggi - ha detto Borsello - ci
metta in condizioni di svolgere al meglio il nostro lavoro e
portare avanti senza intoppi, nella legalità, le tante
manifestazioni sportive e turistiche allestite ogni anno a
Lignano".

L'appello è stato subito accolto dall'assessore regionale De
Anna, il quale ha invitato gli esponenti dell'esecutivo comunale
alla manifestazione dedicata alla sburocratizzazione annunciata
dal presidente Tondo il 4 luglio a Trieste. "Queste strozzature
normative - ha detto l'assessore - rischiano di mettere in
ginocchio un'iniziativa che rappresenta ossigeno puro per
l'economia del territorio. Si tenga conto che per questo evento a
Lignano sono attese migliaia di persone tra atleti, tecnici,
staff dirigenziale e spettatori. Le difficoltà incontrate sulle
norme riguardanti la beach arena hanno rischiato di mettere in
forse la manifestazione che oltre all'aspetto sportivo ha anche
una grande valenza turistica".

De Anna ha infine ricordato che sul tema della sburocarizzazione
lavorerà anche un'apposita commissione regionale composta dallo
stesso assessore allo sport e da quello alle attività produttive
Luca Ciriani. "La Confartigianato - ha ricordato De Anna - ha
dichiarato senza mezzi termini di aver calcolato nel 5,8 per
cento di produttività in più il vantaggio che le imprese
ricaverebbero in regione da una riduzione de i lacci burocratici
che ora ne limitano pesantemente la capacità operativa".