[Comunicato stampa Giunta regionale Friuli Venezia Giulia]
SPORT: DE ANNA A PRESENTAZIONE INIZIATIVE AMICI DELLA PISTA

venerdì 27 giugno 2008


06/27/2008 01:32 PM
Soggetto:  (ARC) SPORT: DE ANNA A PRESENTAZIONE INIZIATIVE AMICI DELLA PISTA


 
  Pordenone, 27 giu - La presentazione dell'attività
dell'Associazione "Amici della Pista" nel Velodromo "Ottavio
Bottecchia" di Pordenone - avvenuta stamani nella sede della
Regione nel capoluogo del Friuli Occidentale - è stata
l'occasione per una riflessione a tutto campo sul futuro dello
sport nel Friuli Venezia Giulia.

Una riflessione cui ha dato un contributo fondamentale
l'assessore regionale allo Sport, Elio De Anna - presenti anche
il vicepresidente del Consiglio regionale, Maurizio Salvador, e
il consigliere regionale Paolo Santin -, che assieme al sindaco
di Pordenone, Sergio Bolzonello, al presidente vicario della
Provincia, Alessandro Ciriani, al presidente provinciale del
Coni, Lorenzo Cella, ai presidenti regionale e provinciale della
Federazione Ciclistica, Franco Fioritto e Patrizio Rampazzo, ha
partecipato all'incontro.

I contenuti sportivi sono stati illustrati dal presidente degli
"Amici della Pista", Gerardo Ciriani, e da altri dirigenti
dell'associazione: dal 2 al 4 luglio il Velodromo "Bottecchia"
ospiterà la Tre Sere Internazionale "Città di Pordenone" per
lasciare spazio dal 15 al 17 dello stesso mese ai "Campionati
regionali": sulla pista pordenonese si affronteranno e
confronteranno nelle due occasioni atleti juniores e non con
l'obiettivo di verificare la preparazione e l'attività che - nel
caso degli "Amici della Pista" - viene perseguita durante tutto
l'anno.

I problemi centrali emersi dai vari interventi riguardano allora
il sostegno all'attività delle associazioni sportive, l'auspicata
continuità dell'attività degli "Amici della Pista", la
possibilità di valorizzare maggiormente il velodromo di Pordenone
(struttura praticamente unica nel Nord Est per caratteristiche
tecniche) sia attraverso una attività continua sia con
manifestazioni di grande respiro.

Per l'assessore De Anna si tratta di capire esattamente la realtà
attuale del mondo sportivo del Friuli Venezia Giulia: "per fare
ciò serve una Conferenza regionale dello Sport, che potrà aver
luogo al massimo nella primavera del 2009, grazie alla quale
analizzare com'è cambiato un settore, quello sportivo appunto,
che ha contribuito alla crescita complessiva della regione, verso
il quale l'Amministrazione regionale ha sempre avuto grande
attenzione sia attuando un'attenta prevenzione medica sia varando
due leggi sul talento sportivo, e che ha assunto una dimensione
che va oltre il valore strettamente sportivo per divenire anche
veicolo di promozione del territorio".

Davanti a questo cambiamento, quindi, si tratta di valutare
attentamente tutti i fattori, fermo restando "che la Regione - ha
aggiunto De Anna - deve fare la politica sportiva e non fermarsi
all'elargizione di contributi, avendo come riferimento nel
settore una precisa gerarchia: la Regione si confronta con il
Coni, questo con le Federazioni sportive, queste ultime con la
varie associazioni sportive".

Il problema del Velodromo "Bottecchia" di Pordenone, quindi, si
inquadra - secondo l'assessore - in quest'ottica complessiva e
anche le grandi manifestazioni di carattere internazionale devono
fare i conti con le altre strutture sul territorio (ricettività,
trasporti, ecc.) ed "è perciò compito della Regione valutare
complessivamente come e dove investire per il ritorno d'immagine
che può venire anche da un evento sportivo".