[Comunicato stampa Giunta regionale Sicilia]
ILARDA DISPONE INTERVENTO PROTEZIONE CIVILE REGIONALE PALERMO

lunedì 6 aprile 2009


ILARDA DISPONE INTERVENTO PROTEZIONE CIVILE REGIONALE
PALERMO – L’Assessore alla Presidenza con delega alla Protezione Civile Giovanni
Ilarda, ha disposto lo stato di preallerta per il sistema regionale di protezione civile siciliano in
relazione all’evento sismico verificatosi nella Regione Abruzzo. Su disposizione del Dirigente
Generale Salvatore Cocina, sono pronti a partire i tecnici della protezione civile regionale per
avviare le procedure di rilevamento e censimento dei danni causati dal terremoto che ha colpito
L’Aquila e i comuni abruzzesi.
“Ho attivato – dice Ilarda – ogni linea di possibile contatto con il Presidente della Regione
Abruzzo Gianni Chiodi per conoscere le esigenze più immediate e assicurare ogni intervento da
parte della protezione civile siciliana”.
La Sala operativa di protezione civile della Sicilia ha già avviato i contatti con le
organizzazioni di volontariato siciliane, mentre è in corso un monitoraggio sulla disponibilità
immediata di mezzi ed uomini per predisporre le colonne mobili del volontariato che opereranno
nelle diverse attività logistiche necessarie, come il montaggio di tende, l’organizzazione di posti
medici avanzati (PMA) e di campi base.
“Come avvenuto in altre occasioni – conclude l’assessore Ilarda – sono sicuro che la Sicilia
ed i siciliani sapranno mostrare il loro lato migliore, quello generoso e solidale, portando alla
popolazione abruzzese così duramente colpita, tutto l’aiuto ed il sostegno di cui sono capaci”.
“Disponiamo di forze modulabili - spiega il direttore generale della Protezione civile
regionale, ing. Cocina - ed attendiamo le decisioni del coordinamento nazionale, che si
stabilirà sui luoghi, per le operazioni. Abbiamo anche messo a disposizione fino a cento
tecnici specializzati nell’accertamento dei danni e alla verifica dell’agibilità degli edifici,
sino a trecento volontari e da dieci a cento mezzi”.